Cerca inTutto Disco

mercoledì 30 giugno 2010

Sergio Mauri fa ballare l'estate con Everybody Dance (Saifam). Dj set in tutta Italia e pure in Egitto

Sergio Mauri fa ballare l'estate con Everybody Dance (Saifam). Dj set in tutta Italia e pure in Egitto

ufficio stampa www.lorenzotiezzi.it

FOTO DELL'ARTISTA IMMEDIATAMENTE DISPONIBILI su www.lorenzotiezzi.it sezione hi res photo - foto alta ris. Si scarica con un click.

E' uno dei dj producer italiani in maggiore ascesa in ambito fashion. Sergio Mauri è sempre simpatico, sempre sorridente. E dietro al mixer propone una easy house piena di energia, proprio quello che ci vuole per dare una bella carica ai club più chic. Il ritmo... La passione per la musica... Conta solo questo per lui. Mauri ha una carica e un carisma non comuni, che dimostra costantemente durante tutte le sue serate e che riesce a trasmettere al suo pubblico, creando cosi un coinvolgimento unico. Ed ha pure un'ottima tecnica dietro al mixer. Ma il suo segreto, a volte, è solo la voglia di divertirsi senza troppe pressioni. "Bisogna arrivare in consolle con la mente sgombra e libera da ogni pensiero, da ogni ansia. L'unico pensiero deve essere quello di far ballare, far divertire la gente... ed ovviamente divertirsi!" 

Tra i tanti lavori musicali di Sergio Mauri va segnalato il suo nuovo singolo Everybody dance, che arriva dopo precedenti successi, tra i tanti segnaliamo solo Run to you. Everybody dance è caratterizzata dalla splendida voce di Janet Gray e da una pianata stile anni '90. Come sempre per le produzioni di Sergio ritmo che non molla, ma c'è anche la melodia che resta in testa. Tra le varie versioni cui segnaliamo il top producer/remixer DJ Chukie, il remix di Andrea Paci ed una club mix saltellante e perfetta per l'estate. Disponibile su vinile, Cd e sui vari portali tra cui iTunes, Beatport, Juno. Etichetta Stop and Go (Saifam).

www.myspace.com/sergiomauri

01/07 Villagana Night Villagana di Villachiara (Brescia)
3/7 De Vil Molinetto di Mazzano (Bs)
07/07 El Fanar Sharm El Sheik (Egitto)
10/7 Oltrecafè Carpi (Mo)
17/7 Evita Cuneo
22/7 Main Event S. Maria della Versa (Pavia)
23/7 Cafè Cortez Villa Cortese (Mi)
24/7 Upperclub Orzinuovi (Bs)
31/7 Bye Bye Baby Capri (Napoli)
7/8 Orsa Maggiore Lecco
11/8 Le Dune Palinuro (Napoli)
////////

photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

////////
Lorenzo Tiezzi
LTC
+39 339 3433962
skype lorenzo.tiezzi



lunedì 28 giugno 2010

Eminem: nuovo singolo "I'm not afraid"



Dopo l'uscita dell'album Relapse nel 2009, per il quale gli è stato riconosciuto un Grammy, Eminem torna alla ribalta per infiammare tutti i suoi fan con il suo nuovo album Recovery.

Il nuovo singolo "I'm not afraid", rilasciato il 22 Giugno 2010 ed estratto dall'album Recovery, ha raggiunto il podio nella classifica dei singoli più venduti, in Italia come nel resto del mondo, dopo sole 24 ore.

Tutti i fan possono ascoltare il brano I'm not afraid sul sito ufficiale di Eminem. Dopo la disintossicazione è tornato con questo singolo, con uno spirito decisamente più buono, rispetto alle sue canzoni precedenti.

Nel 2009, il rapper bianco di Detroit aveva progettato di far uscire Relapse 2 l'anno successivo, ma grazie ai nuovi produttori, tra cui Jim Josin, ha cambiato presto idea, realizzando un album nuovo.

Eminem è ormai un artista completo che varia su diversi fronti: rap, produzione e film. Magari, a breve, riuscirà a sorprenderci addentrandosi in altri settori.

--
Postato da wwmind su Nuovo CorrieredelWeb

sabato 26 giugno 2010

3/7: il Coniglio di Chiambretti Night ospite del Bnn Fashion Club di Cabras (Or)

Un'estate all'insegna del divertimento, della bella musica e di grandi ospiti per il Bnn, top club di Cabras (Or) diretto artisticamente da Peppino Dessì. Il 3 luglio il locale regala ai suoi clienti dei Ventagli Ibizenchi. Oltre ad ospitare, direttamente dall'omonima trasmissione di Italia Uno, il Coniglio di Chiambretti Night, che all'anagrafe fa Alberto Argentesi ed ha stupito tutti per la sua capacità di creare all'istante rime baciate. Al mixer ci sono i dj resident del locale, sempre coadiuvati dal responsabile musicale Michele Menini. www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or).

26/6 Playwatch party @ Bnn Fashion Club Cabras (Or)

E' un party regalato a un simpatico orologio in plastica colorata, quello che prende vita sabato 26 giugno al Bnn di Cabras (Or): alcuni orologi saranno regalati ai clienti del locale e sarà un'occasione ghiotta per ballare e fare quattro chiacchiere nel verde del giardino del locale. In consolle ci sono i resident del locale: suonano Fabio Camerada, Cristiano Vinci, specializzati in house cantata. E ci sono pure Andrea Camedda e Paolo Careddu che propongono revival 70 80 90, hip hop e reggaetton www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or).

Fura Lonato Bs: la programmazione dal 26 giugno a fine luglio 2010

26/6 Domenico Nesci (Isola dei Famosi) @ Fura Lonato (Bs)

Direttamente dall'ultima edizione de L'Isola dei Famosi al Fura di Lonato (bs) sabato 26 giugno arriva Domenico Nesci. Nato a Bergamo nel 1981 ha sbancato in tv con la sua simpatia travolgente. Resident a Los Angeles, in USA ha partecipato a diversi programmi di successo tra cui uno su MTV ma evidentemente aveva nostalgia di casa. Eccome si racconta. Cosa fai nel tempo libero: "Scrivo… Ad esempio, adesso sto scrivendo una sceneggiatura". Segui la moda o non te ne frega niente? "Non me ne importa nulla". Quali consideri tuoi pregi: "Sono genuino e generoso". Quali consideri tuoi difetti: "Sono un testone". Al mixer la easy house di Denis M con Marco Grandi, alla voce Marcello Dolcevita.

3/7: Diesel Party @ Fura Lonato (Bs) in collaborazione col Crystall Club di Brescia

Al via un altro mese ricco di appuntamenti per il Fura, top club di Lonato diretto artisticamente da Christian Luzzardi. Si parte il 3/7 con un bella serata in collaborazione col Crystall di Brescia. Nella main room ci sono Dennis M., Nico F. e Bobo. Alla voce, invece, ecco Marcello Dolcevita e Andrea Molinari. Nel privè prende vita un party nel party, una festa ancora più esclusiva che vede protagonista il brand Diesel. Quella tra il Fura e il brand di Renzo Rosso è senz'altro una collaborazione all'insegna dell'eccellenza. Dal punto di vista musicale direttamente dalla Repubblica Ceca, il trio sperimentale specializzato in rock psichedelico Fake Plastic Trees. Info 340767511. www.furaclub.it

10/7: la «Pupa» Pasqualina Sanna ospite @ Fura  Lonato (Bs)
Il prossimo 10 luglio al Fura (Lonato, Bs) è di scena un Gossip Party. Guest della serata è la giovane e bella Pasqualina Sanna, terza classificata nell'ultima edizione de «La Pupa e il Secchione», show che ha chiuso in grande stile (soprattutto in termini di share) la stagione primaverile di Italia Uno. Nella main room del top club di Lonato ci sono Dennis M. e Marco Grandi e il vocalist della serata è Alle Torelli. Info 340767511 www.furaclub.it

17/7: Festa De Espuma Atto °2 @ Fura Lonato (Bs) by Viva Fm
Formula vincente non si cambia. Dopo il successo dello scorso dello scorso mese, sabato 17 luglio al Fura va di nuovo in scena la «Festa De Espuma», cioè uno scatenato schiuma party. Protagonisti della main, ancora una volta, sono Dennis M, Nico F., Marco Grandi e Mirco Dolci. Guest della serata, direttamente dall'emittente lombarda specializzata in dance & dintorni Viva FM, è lo speaker Stefano Sani. Che intrattiene il pubblico del club diretto da Christian Luzzardi con la sua voce. Info 340767511. www.furaclub.it

24/7 Nico F. e Denis M. @ Fura Lonato (Bs). Voice: Brio
Un party di grande qualità con i resident del locale al Fura di Lonato (Bs). Al mixer ci sono Nico F. e Denis M. con la loro easy house davvero piacevole e appassionante, mentre alla voce c'è Brio, di solito in forza al Circus. La situazione del Fura, ogni sabato (e pure ogni venerdì è domenica) è giovane, happy, solare e divertente. Info 340767511. www.furaclub.it

31/7 Beach Party: al Fura Lonato (Bs) si balla sulla sabbia 
L'ultimo week end di luglio, ovvero sabato 31 lugli, il Fura si trasforma in una splendida spiaggia. Infatti nel Beach Party, in scena al top club di Lonato si balla sulla sabbia vera. In consolle ci sono gli immancabili Dennis M. e Marco Grandi, e il vocalist è sempre il bravo Alle Torelli. Interessante anche la situazione del privè, dove invece si balla con la musica di Tommy Vip. Info 340767511. www.furaclub.it


FURA LONATO BS
via Lavagnone 13 Lonato (Bs)
340767511
www.furaclub.it
Aperto ogni venerdì, sabato e domenica 
Venerdì house by Circus con Jacopo & Space
Sabato easy house & fashion sound. Art director: Christian Luzzardi
Domenica Italiana con ingresso libero, al mixer Denis M
////////

photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

////////
Lorenzo Tiezzi
LTC
+39 339 3433962
skype lorenzo.tiezzi



BNN FASHION CLUB Cabras Or- il programma dal 26 giugno a fine luglio 2010

26/6 Playwatch party @ Bnn Fashion Club  Cabras (Or)

E' un party ispirato a un simpatico orologio in plastica colorata, quello che prende vita sabato 26 giugno al Bnn di Cabras (Or): alcuni orologi saranno regalati ai clienti del locale e sarà un'occasione ghiotta per ballare e fare quattro chiacchiere nel verde del giardino del locale. In consolle ci sono i resident del locale: suonano Fabio Camerada, Cristiano Vinci, specializzati in house cantata. E ci sono pure Andrea Camedda e Paolo Careddu che propongono revival 70 80 90, hip hop e reggaetton www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or). 

3/7: il Coniglio di Chiambretti Night ospite del Bnn Fashion Club di Cabras (Or)

Un'estate all'insegna del divertimento, della bella musica e di grandi ospiti per il Bnn, top club di Cabras (Or) diretto artisticamente da Peppino Dessì. Il 3 luglio il locale regala ai suoi clienti dei Ventagli Ibizenchi. Oltre ad ospitare, direttamente dall'omonima trasmissione di Italia Uno, il Coniglio di Chiambretti Night, che all'anagrafe fa Alberto Argentesi ed ha stupito tutti per la sua capacità di creare all'istante rime baciate. Al mixer ci sono i dj resident del locale, sempre coadiuvati dal responsabile musicale Michele Menini. www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or). 


10/7: Menini fa ballare il Bnn Fashion Club Cabras (Or)

Come ogni mese, il direttore musicale del club estivo BNN, Michele Menini, si mette dietro ai piatti e fa ballare il suo pubblico. Menini è uno dei dj producer più longevi del panorama house del Bel Paese. La sua carriere è costellata di serate in giro per il globo, remix di gran successo e tanti house anthem. L'ultimo, in ordine d'uscita, è l'evocativo «Kick The Groove», realizzato assieme al socio Viani, quello del super-progetto anni '90 Livin' Joy, e pubblicato sulla Loudbit dell'inossidabile Noferini. www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or). 


17/7: Raf Marchesini guest del Bnn di Cabras (Or)

Il paradisiaco club diretto da Peppino Dessì ospita uno dei produttori più attivi del momento. Parliamo di Raf Marchesini. Nella sua carriera ha prodotto, tra gli altri, Carolina Marquez o Tony Di Bart e remixato le hits di Cristian Marchi, Eleze e Desaparecidos. Edita dalla d:vision, l'ultima sua produzione, «Babylon», l'ha realizzata assieme a Fedo Mora & Camurri ed ha tutte le carte in regola per diventare un bel tormentone estivo. Senz'altro un'ottima occasione, questa, per sentirlo all'opera. www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or). 


24/7: Burlesque Show @ Bnn Fashion Club Cabras (Or)

Musica, spettacolo e magia per il top club sardo diretto da Peppino Dessì e Michele Viani (responsabile musicale). Il 24 luglio torna Burlesque, spettacolo erotico in cui quattro creature divine fanno accendere di passione tutto il locale. Erotismo sì, dicevamo. Ma mai volgarità. In consolle ci sono i resident del locale: suonano Fabio Camerada, Cristiano Vinci, specializzati in house cantata. E ci sono pure Andrea Camedda e Paolo Careddu che propongono revival 70 80 90, hip hop e reggaetton www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or). 


31/7: Federico Scavo fa ballare il Bnn Fashion Club di Cabras (Or)

Il top dj producer nostrano Federico Scavo è mattatore dell'ultimo week end di luglio targato Bnn, uno dei club estivi più chic di tutta la Sardegna. Scavo è un artista che ha bisogno di poche presentazioni. La sua carriera parla da sola. Da tempo lavora con la Airplane e nell'ultimo anno ha prodotto brani che poi sono diventati dei veri tormentoni da club. Citiamo, tra questi, l'elegante «Mantice» e il rifacimento della immortale «Let's All Chant» della Michael Zager Band, già ripresa negli anni '90 dai Gusto. www.bnnfashionclub.it / Info: 3382357540 Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or). 
////////
////////

photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

////////
Lorenzo Tiezzi
LTC
+39 339 3433962
skype lorenzo.tiezzi



venerdì 25 giugno 2010

Bnn Fashion Club (Cabras, Or): un luglio tutto da ballare

Bnn Fashion Club (Cabras, Or): un luglio tutto da ballare

Un mese di luglio tutto da ballare al Bnn di Cabras (Or). Il 3 Luglio il locale regala Ventagli Ibizenchi a tutti i suoi clienti e ospita Il coniglio dal Chiambretti Night, Alberto Argentesi. Al mixer i resident dei locale. Il 10 Luglio torna come guest Michele Menini, che si occupa anche della direzione musicale del club, mentre il 17 luglio è la volta di Raf Marchesini, dj Producer noto in tutto il mondo per il suo sound e le sue produzioni. Il 24 Luglio, invece, torna lo strepitoso spettacolo Burlesque ... 4 divine creature che faranno accendere di passione tutto il locale. Il 31 Luglio infine la serata è  in collaborazione con lo Space di Mykonos. In consolle arriva il noto dj Producer Federico Scavo, colui che realizzato la nota cover dance del classico dei Pink Floyd Another Brick in the wall. 

Bnn è aperto ogni venerdì, sabato e prefestivi, pubblico 20-40 anni, musica vocal house, nei privè 70, 90, 90 e reggaeton. Strada Provinciale 94 km 1.800, Cabras (Or). I

photo hi res del locale: www. lorenzotiezzi.it
////////

photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

////////
Lorenzo Tiezzi
LTC
+39 339 3433962
skype lorenzo.tiezzi



Fonti Di Recoaro e ancora Papaya per il top dj Danilo Rossini

E' sempre molto fitto il calendario di Danilo Rossini. Stasera, ma anche sabato prossimo, cioè il 3/7, il top dj producer piemontese è nuovamente di scena al Papaya Beach Club di Segrate. Qui suona una volta da solo e l'altra al fianco del vocalist Simone Marcon. Domani invece è la volta delle splendide Fonti Di Recoaro, uno dei luoghi più caratteristici di tutta Lombardia. Il vocalist della serata è Andy MC. Senz'altro delle ottime occasioni, queste, per ascoltare e ballare due suoi recenti successi come «I Will Be» (Pain & Rossini) e «My Way Out 2010« (Soul Elementz Ft. Sabrina Johnston), entrambi pubblicati dalla Bootylicious, etichetta per la quale Danilo è a&r assieme al socio Stefano Pain.

Fonti Di Recoaro
Via per Recoaro - 27043 Broni (Pv) Tel. 0385 250003
http://www.fontidirecoaro.it

Papaya beach club / www.papayabeachclub.com
Circonvallazione Idroscalo PARCHEGGIO C
Segrate (Mi)


DANILO ROSSINI DJ
ufficio stampa e foto hi res: LFexperience@hotmail.it

Danilo Rossini (myspace.com/danilorossini)

Da ben 25 anni sulla cresta dell'onda, il top dj piemontese Danilo Rossini si è esibito in locali come il Club House, la Foresta , l'Area 7, il Casablanca, il Cafè Solaire, i Magazzini Generalio l'Old Fashion Cafè. Nell'ultimo anno ha suonato in club come il Papeete Beach, l'El Divino (Ibiza e Palma di Maiorca) il 59.5, il King, l'Evita, il Palladium, il Tribeca o il Papaya. Sono sue hits come “Hands Up Everybody” & «Hands Up Everybody 2009« (con il socio Stefano Pain), “Latin Trippy” (Latin Trip), “My Way Out” (Soul Elementz), 'Let The Music Play' (Pain & Rossini) “Fly' (Samuele Sartini - Pain & Rossini Remix), “Don't Lose It” (Pain & Rossini) e “Lift Me Up (Kris Reen– colonna sonora del successo cinematografico “Amore 14” di Federico Moccia).Tra l'estate e la primavera del 2009, Danilo ha esordito da solista con il singolo «Just Can't Get Enough Feat. Martin Michealson» (sulla Stereo Sevendi Andrea Bertolini). Ma ha anche remixato artisti come Michael Gray, De Souza, I.N.X.S Vs. Rougue Traders, Black Eyed Peas, Giusy Ferreri, Steve Forest, Gambafreaks e Maurizio Gubellini. Danilo è stato mentor ufficiale del prestigioso marchio Nokia Trends Lab per quasi tutto il 2009. E in questa veste ha tenuto numerosi Workshop, sia da solo che con l'amico-collega Andrea Bertolini. Sempre con Stefano Pain, inoltre, Danilo ha da poco dato vita ad una nuova realtà discografica, la Bootylicious,che fa parte del gruppo + 39. Impossibile, infine, non ricordare la sua residenza all'Alcatraz di Milano, dove ogni venerdì notte fa ballare il pubblico del rinomato party Notorius.

giovedì 24 giugno 2010

3/7: Diesel Party @ Fura Lonato (Bs) in collaborazione col Crystall Club di Brescia

Al via un altro mese ricco di appuntamenti per il Fura, top club di Lonato diretto artisticamente da Christian Luzzardi. Si parte il 3/7 con un bella serata in collaborazione col Crystall di Brescia. Nella main room ci sono Dennis M., Nico F.e Bobo. Alla voce, invece, ecco Marcello Dolcevita e Andrea Molinari. Nel privè prende vita un party nel party, una festa ancora più esclusiva che vede protagonista il brand Diesel. Quella tra il Fura e il brand di Renzo Rosso è senz'altro una collaborazione all'insegna dell'eccellenza. Dal punto di vista musicale direttamente dalla Repubblica Ceca, il trio sperimentale specializzato in rock psichedelico Fake Plastic Trees. Info 340767511. www.furaclub.it

TULLIO DE PISCOPO CONCERTO A ROMA GRATIS SABATO 26 GIUGNO

SABATO 26 GIUGNO 
 

TULLIO DE PISCOPO &NEW BAND 

IN CONCERTO 

ROMA

PIAZZALE CARPOINT

VIA PONTINA 343 

ORE 21,30 

INGRESSO A INVITI 
 
 

Sabato 26 giugno, alle ore 21,30 Tullio De Piscopo in concerto a ROMA, Piazzale Carpoint (Via Pontina 343).

Ingresso a inviti. Sul palco con lui la New Band

Con l'occasione l'artista presenterà "CONGA MILONGA" Il nuovo singolo in vendita dal 1° giugno intitolato "QUESTA E' LA STORIA", un  CD doppio che racconta i 40 anni di carriera dell'amatissimo artista partenopeo. 

IL NUOVO SINGOLO

"QUESTA E' LA STORIA" è un'antologia della lunga carriera che contiene tutti i successi di Tullio raccolti in 2 cd: nel primo i suoi sempreverdi, interpretati con con grandi special guest, e nuovi remix di brani storici come "ANDAMENTO LENTO", "STOP BAJON" e "E' FATTO E' SORDE E!". Il secondo cd, invece, vedrà come grande protagonista il grande amore di De Piscopo: LA BATTERIA. Con questo strumento in primo piano Tullio De Piscopo interpreta grandi pezzi di blues, jazz e musica classica, come "CARMINA BURANA", "DIES IRAE" di Mozart e il "REQUIEM" di Verdi. Tra le star che hanno collaborato: James Senese; Francesco Sàrcina delle Vibrazioni; Giuann Shadai; Fausto Leali; Edoardo Bennato; Alex Britti; Astor Piazzolla. Tullio De Piscopo ha inciso con Astor Piazzolla ben 11 lp. Tra le hit "Libertango". Come singolo è stato scelto il nuovo, esplosivo "CONGA MILONGA". CONGA: è uno strumento musicale usato nella musica afro-cubana. E' il tamburo alto e stretto che scandisce il ritmo. Tullio De Piscopo ha appreso dal papà batterista Giuseppe, famoso per la sua collaborazione con la storica Orchestra Giuseppe Anepeta, tutti i ritmi latini. A quei tempi tutti i grandi musicisti di salsa e latin jazz passavano da Napoli, importantissimo crocevia di incontri culturali e musicali nel Mediterraneo. MILONGA: è un genere musicale che appartiene alla tradizione argentina, tipico delle case da ballo frequentate da gente povera, ma che è arrivata quasi a sostituirsi al tango tanto è seguita e famosa nel mondo. Un ballo sinuoso, intrigante e nostalgico che De Piscopo rilancia in chiave moderna, urbana, con rimandi all'hip hop e alla dance hall giamaicana. Un richiamo anche alla esperienza straordinaria come quella di aver inciso un album con il grande Astor Piazzolla, con cui ha condiviso una tournèe europea, al fianco di Gerry Mulligan. Tutto questo è "CONGA MILONGA". Il brano, interpretato da Tullio De Piscopo con la sua inconfondibile voce soul partenopea, si avvale della collaborazione compositiva di Raniero Gaspari, noto arrangiatore, e del cantante di reggae latino-emiliano El V che interpreta, nella canzone, un indiavolato ragamuffin. Il risultato è una somma di positività e solarità che scatenano il ballo, mentre le mani di Tullio parlano con i suoi tamburi. Un incrocio di sonorità latine e mediterranee che travolge e porta immediatamente il corpo a muoversi per lasciarsi al ritmo di "CONGA MILONGA".

 
  
TULLIO DE PISCOPO

E' nato a due passi da porta Capuana, il luogo della sua negritudine. "Io vivevo per strada, molti musicisti hanno copiato i grandi d'oltreoceano, io ho attinto dalla strada, dalla mia strada, tra la Pretura e il Tribunale, tutto un vociare, un suono, mille suoni, e o' papunciello,  il treno che partiva davanti al cinema Casanova per i paesi della provincia di Napoli". 
Tullio ascoltava i dischi di Charlye Parker, Miles Davis, Max Roach, Kenny Klarke, Art Blakey, Philly Jo Jones.  Amava pure O' sole mio.

La carriera di De Piscopo si è indirizzata su un duplice filone: il Jazz puro e la Musica Popolare, con tanta Napoli dentro e non solo per l'uso della lingua. In effetti tutti i suoi suoni nascono nel calderone vesuviano: i tamburi rullanti della morte davanti ai patiboli del 1799 e la Tarantella, la voce su disco di Sergio Bruni e i ritmi su disco di qualche americano uditi da contrapposte finestre, le grida degli ambulanti africani che a Porta Capuana vendevano cortecce d'albero per pulire la bocca e le facevano suonare contro i denti. Il napoletano gli è servito perfino per inventarsi il rap con M'briachete tù del 78: riadattando le cantilene indirizzate al fornaio, quando, da piccolo,  si faceva mandare dalla madre a prendere il pane.

Innumerevoli sono le collaborazione del nostro artista: da Slide Hampton, Gato Barbieri, Don Cherry, Billy Cobam, Bob Berg, Don Moyè, Wayne Shorter, Alfonso Jhonson, Roberto Fabbriciani, Jhon Lewis ma anche Pino Daniele, Enzo Jannacci, Lucio Dalla, Mina, Fabrizio De Andrè, Gino Paoli e tanti altri oltre che con se stesso per scrivere canzoni. 
L'album Acqua e Viento del 1983 è esemplare di questo percorso: ha venduto 2 milioni di copie grazie al brano Stop Bajon, realizzato con l'amico Pino Daniele. De Piscopo ha dimostrato di avere anche voce, allegria contagiosa, ironia dissacrante. Tante doti che esibisce, soprattutto nei concerti, in cui sa creare un'intesa forte con lo spettatore, grazie alla simpatia e alla comunicativa. 
Nel 1987 Tullio è stato partecipe di un avvenimento formidabile per un musicista: ha suonato nel Concerto Harlem Meets Naples all'Apollo Theatre di NewYork assieme a Tony Esposito, James Senese, Edoardo Bennato, Joe Amoruso, Rino Zurzolo, Ernesto Vitolo e James Brown,Temptations, Lester Bowie e Alfonso Jhonson. 
Il 1988 è un altro anno storico per De Piscopo: partecipa al Festival di Sanremo con il brano "ANDAMENTO LENTO".  Il successo è travolgente e rimane in classifica per oltre 7 mesi. L'anno successivo è ancora Sanremo con il brano "E allora e allora", altro successo annunciato. Nell'album del 1998 troviamo anche la canzone "Totò e Peppino", scritta da Luigi De Filippo in onore dei due straordinari attori che "ci danno tanto amore / e ci tolgono / affanno e depressione". Il 1° maggio 2007 Tullio è salito sul palco di Piazza San Giovanni a Roma, accompagnato dalla sua band, ottenendo un grande successo anche per la versione per batteria dei Carmina Burana di Carl Orff.

Tullio ripete che: "La Tarantella è la mia ispiratrice. I cinque colpi della Tarantella sono l'anima delle mie percussioni. Erano i colpi che accompagnavano i condannati alla ghigliottina. Bum, bum, bum, bum. bum. Quei lugubri colpi la Tarantella li ha resi allegri facendone il suo ritmo irresistibile". 
 

Ufficio Stampa

Angela Iantosca

Angela.iantosca@gmail.com


26/6 Domenico Nesci (Isola dei Famosi) @ Fura Lonato (Bs)

26/6 Domenico Nesci (Isola dei Famosi) @ Fura Lonato (Bs)

Direttamente dall'ultima edizione de L'Isola dei Famosi al Fura di Lonato (bs) sabato 26 giugno arriva Domenico Nesci. Nato a Bergamo nel 1981 ha sbancato in tv con la sua simpatia travolgente. Resident a Los Angeles, in USA ha partecipato a diversi programmi di successo tra cui uno su MTV ma evidentemente aveva nostalgia di casa. Eccome si racconta. Cosa fai nel tempo libero: "Scrivo… Ad esempio, adesso sto scrivendo una sceneggiatura". Segui la moda o non te ne frega niente? "Non me ne importa nulla". Quali consideri tuoi pregi: "Sono genuino e generoso". Quali consideri tuoi difetti: "Sono un testone". Al mixer la easy house di Denis M con Marco Grandi, alla voce Marcello Dolcevita.

FURA LONATO BS
via Lavagnone 13 Lonato (Bs)
340767511
www.furaclub.it
Aperto ogni venerdì, sabato e domenica 
Venerdì house by Circus con Jacopo & Space
Sabato easy house & fashion sound. Art director: Christian Luzzardi
Domenica Italiana con ingresso libero, al mixer Denis M
////////

photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

////////
Lorenzo Tiezzi
LTC
+39 339 3433962
skype lorenzo.tiezzi



mercoledì 23 giugno 2010

Grace Club. OnirikO: Venerdi 25 Giugno 2010


Il venerdì di tendenza è al Grace Club
Il divertimento è targato OnirikO, un nome una garanzia!

Torna venerdì 25 giugno il grande appuntamento con OnirikO, il nuovo marchio che è ormai di tendenza nella "Napoli Bene" e che vede entusiasta l'ideatore Emanuele De Angelis. L'obiettivo di OnirikO è quello di ampliare e convogliare un target di persone caratterizzato da uno stile elegante ed esclusivo.
La location per questa serata sarà il Grace Club, una piattaforma costruita sul lungomare di Portici, zona portuale del Granatello. Una struttura di 1700 mq che può ospitare oltre 2000 persone e dotata di 3 strutture, bar e ristorante, solarium e zona benessere.
Un locale che, data la sua posizione al centro del golfo di Napoli e dominata dall'imponenza del Vesuvio, farà innamorare fin da subito tutti i suoi visitatori.
Si ballerà tutta la notte sulle migliori musiche house del momento mixate dai due grandi dj's Roberto Gagliardi e Checco Pages, accompagnati dal vj Valentino voice.
Il divertimento insomma è garantito, ed è solo al Grace!


Scheda Evento: www.enzo-tex.it/eventi/evento-231495.htm


Infoline evento: 338.9537472


Roberta Stefanini
Ufficio Stampa FashionClubs.it
Cel: 339.2647019
www.fashionclubs.it
info@fashionclubs.it

lunedì 21 giugno 2010

Karmatronic remixa "Hey, Soul Sisters" dei Train

Il suo vero nome è Achilles Filippo Sparta, anche se tutti lo conosciamo come Karmatronic. Lui vive a Budapest, in Ungheria. Ma le sue origini sono italiane. Dj/producer eclettico e versatile, lui è uno di quegli artisti che da tempo tiene alta la nostra bandiera. Visto che oltre a portare la sua musica nei club più importanti del mondo (soprattutto nel'est europeo e in USA), ha già avuto modo di mettere le mani sulle produzioni di stelle del pop come Shakira, Kelly Rowland o Jennifer Lopez. Un nuovo colpo, Achilles, lo ha senz'altro messo a segno realizzando un remix per i Train, band americana che di recente ha pure vinto un Grammy Award. Il brano da lui ritoccato è «Hey, Soul Sisters», e il videoclip è già in alta rotazione sull'emittente musicale Deejay Tv. www.myspace.com/karmatronic

Karmatronic remixa Hey, Soul Sisters dei Train

Karmatronic remixa  Hey, Soul Sisters dei Train

Il suo vero nome è Achilles Filippo Sparta, anche se tutti lo conosciamo come Karmatronik. Lui vive a Budapest, in Ungheria. Ma le sue origini sono italiane. Dj/producer eclettico e versatile, lui è uno di quegli artisti che da tempo tiene alta la nostra bandiera. Visto che oltre a portare la sua musica nei club più importanti del mondo (soprattutto nel'est europeo e in USA), ha già avuto modo di mettere le mani sulle produzioni di stelle del pop come Shakira, Kelly Rowland o Jennifer Lopez. Un nuovo colpo, Achilles, lo ha senz'altro messo a segno realizzando un remix per i Train, band americana che di recente ha pure vinto un Grammy Award. Il brano da lui ritoccato è «Hey, Soul Sisters», e il videoclip è già in alta rotazione sull'emittente musicale Deejay Tv. www.myspace.com/karmatronic

TULLIO DE PISCOPO: CONCERTO A ROMA, SABATO 26 GIUGNO

SABATO 26 GIUGNO 
 

TULLIO DE PISCOPO &NEW BAND 

IN CONCERTO 

ROMA

PIAZZALE CARPOINT

VIA PONTINA 343 

ORE 21,30 

INGRESSO A INVITI 
 
 

Sabato 26 giugno, alle ore 21,30 Tullio De Piscopo in concerto a ROMA, Piazzale Carpoint (Via Pontina 343).

Ingresso a inviti. Sul palco con lui la New Band

Con l'occasione l'artista presenterà "CONGA MILONGA" Il nuovo singolo in vendita dal 1° giugno intitolato "QUESTA E' LA STORIA", un  CD doppio che racconta i 40 anni di carriera dell'amatissimo artista partenopeo. 

IL NUOVO SINGOLO

"QUESTA E' LA STORIA" è un'antologia della lunga carriera che contiene tutti i successi di Tullio raccolti in 2 cd: nel primo i suoi sempreverdi, interpretati con con grandi special guest, e nuovi remix di brani storici come "ANDAMENTO LENTO", "STOP BAJON" e "E' FATTO E' SORDE E!". Il secondo cd, invece, vedrà come grande protagonista il grande amore di De Piscopo: LA BATTERIA. Con questo strumento in primo piano Tullio De Piscopo interpreta grandi pezzi di blues, jazz e musica classica, come "CARMINA BURANA", "DIES IRAE" di Mozart e il "REQUIEM" di Verdi. Tra le star che hanno collaborato: James Senese; Francesco Sàrcina delle Vibrazioni; Giuann Shadai; Fausto Leali; Edoardo Bennato; Alex Britti; Astor Piazzolla. Tullio De Piscopo ha inciso con Astor Piazzolla ben 11 lp. Tra le hit "Libertango". Come singolo è stato scelto il nuovo, esplosivo "CONGA MILONGA". CONGA: è uno strumento musicale usato nella musica afro-cubana. E' il tamburo alto e stretto che scandisce il ritmo. Tullio De Piscopo ha appreso dal papà batterista Giuseppe, famoso per la sua collaborazione con la storica Orchestra Giuseppe Anepeta, tutti i ritmi latini. A quei tempi tutti i grandi musicisti di salsa e latin jazz passavano da Napoli, importantissimo crocevia di incontri culturali e musicali nel Mediterraneo. MILONGA: è un genere musicale che appartiene alla tradizione argentina, tipico delle case da ballo frequentate da gente povera, ma che è arrivata quasi a sostituirsi al tango tanto è seguita e famosa nel mondo. Un ballo sinuoso, intrigante e nostalgico che De Piscopo rilancia in chiave moderna, urbana, con rimandi all'hip hop e alla dance hall giamaicana. Un richiamo anche alla esperienza straordinaria come quella di aver inciso un album con il grande Astor Piazzolla, con cui ha condiviso una tournèe europea, al fianco di Gerry Mulligan. Tutto questo è "CONGA MILONGA". Il brano, interpretato da Tullio De Piscopo con la sua inconfondibile voce soul partenopea, si avvale della collaborazione compositiva di Raniero Gaspari, noto arrangiatore, e del cantante di reggae latino-emiliano El V che interpreta, nella canzone, un indiavolato ragamuffin. Il risultato è una somma di positività e solarità che scatenano il ballo, mentre le mani di Tullio parlano con i suoi tamburi. Un incrocio di sonorità latine e mediterranee che travolge e porta immediatamente il corpo a muoversi per lasciarsi al ritmo di "CONGA MILONGA".

 
  
TULLIO DE PISCOPO

E' nato a due passi da porta Capuana, il luogo della sua negritudine. "Io vivevo per strada, molti musicisti hanno copiato i grandi d'oltreoceano, io ho attinto dalla strada, dalla mia strada, tra la Pretura e il Tribunale, tutto un vociare, un suono, mille suoni, e o' papunciello,  il treno che partiva davanti al cinema Casanova per i paesi della provincia di Napoli". 
Tullio ascoltava i dischi di Charlye Parker, Miles Davis, Max Roach, Kenny Klarke, Art Blakey, Philly Jo Jones.  Amava pure O' sole mio.

La carriera di De Piscopo si è indirizzata su un duplice filone: il Jazz puro e la Musica Popolare, con tanta Napoli dentro e non solo per l'uso della lingua. In effetti tutti i suoi suoni nascono nel calderone vesuviano: i tamburi rullanti della morte davanti ai patiboli del 1799 e la Tarantella, la voce su disco di Sergio Bruni e i ritmi su disco di qualche americano uditi da contrapposte finestre, le grida degli ambulanti africani che a Porta Capuana vendevano cortecce d'albero per pulire la bocca e le facevano suonare contro i denti. Il napoletano gli è servito perfino per inventarsi il rap con M'briachete tù del 78: riadattando le cantilene indirizzate al fornaio, quando, da piccolo,  si faceva mandare dalla madre a prendere il pane.

Innumerevoli sono le collaborazione del nostro artista: da Slide Hampton, Gato Barbieri, Don Cherry, Billy Cobam, Bob Berg, Don Moyè, Wayne Shorter, Alfonso Jhonson, Roberto Fabbriciani, Jhon Lewis ma anche Pino Daniele, Enzo Jannacci, Lucio Dalla, Mina, Fabrizio De Andrè, Gino Paoli e tanti altri oltre che con se stesso per scrivere canzoni. 
L'album Acqua e Viento del 1983 è esemplare di questo percorso: ha venduto 2 milioni di copie grazie al brano Stop Bajon, realizzato con l'amico Pino Daniele. De Piscopo ha dimostrato di avere anche voce, allegria contagiosa, ironia dissacrante. Tante doti che esibisce, soprattutto nei concerti, in cui sa creare un'intesa forte con lo spettatore, grazie alla simpatia e alla comunicativa. 
Nel 1987 Tullio è stato partecipe di un avvenimento formidabile per un musicista: ha suonato nel Concerto Harlem Meets Naples all'Apollo Theatre di NewYork assieme a Tony Esposito, James Senese, Edoardo Bennato, Joe Amoruso, Rino Zurzolo, Ernesto Vitolo e James Brown,Temptations, Lester Bowie e Alfonso Jhonson. 
Il 1988 è un altro anno storico per De Piscopo: partecipa al Festival di Sanremo con il brano "ANDAMENTO LENTO".  Il successo è travolgente e rimane in classifica per oltre 7 mesi. L'anno successivo è ancora Sanremo con il brano "E allora e allora", altro successo annunciato. Nell'album del 1998 troviamo anche la canzone "Totò e Peppino", scritta da Luigi De Filippo in onore dei due straordinari attori che "ci danno tanto amore / e ci tolgono / affanno e depressione". Il 1° maggio 2007 Tullio è salito sul palco di Piazza San Giovanni a Roma, accompagnato dalla sua band, ottenendo un grande successo anche per la versione per batteria dei Carmina Burana di Carl Orff.

Tullio ripete che: "La Tarantella è la mia ispiratrice. I cinque colpi della Tarantella sono l'anima delle mie percussioni. Erano i colpi che accompagnavano i condannati alla ghigliottina. Bum, bum, bum, bum. bum. Quei lugubri colpi la Tarantella li ha resi allegri facendone il suo ritmo irresistibile". 
 

Ufficio Stampa

Angela Iantosca

Angela.iantosca@gmail.com

3381065420

BANDABARDO': ISOLA IN COLLINA 2010


LA BANDABARDÒ ALL'ISOLA IN COLLINA 2010

Un grande concerto il 30 luglio nel festival dedicato a Tenco


"L'Isola in collina – tributo a Luigi Tenco"

Ricaldone (AL), 29-31 luglio 2010, 19a edizione



Sarà la Bandabardò ad animare la serata del 30 luglio dell'"Isola in collina", la storica manifestazione nata per omaggiare Luigi Tenco nel paese in cui è cresciuto e sepolto, Ricaldone, in provincia di Alessandria. Il gruppo toscano si aggiunge nel cartellone alla grande jazzista Tiziana Ghiglioni, che, come annunciato, sarà di scena invece il 31 luglio con un omaggio a Tenco. Prossimamente verrà comunicato il programma completo della 19a edizione del Festival, che si terrà dal 29 al 31 luglio.

La Bandabardò, con oltre 1000 concerti e 18 anni di attività, può chiamarsi a buon diritto una delle live band più vitali in Italia. I loro concerti sono feste straripanti d'affetto: il pubblico vi partecipa numerosissimo, cantando infaticabile ogni canzone, duettando continuamente con gli artisti sul palco, senza perdersi un solo verso, in uno scambio d'intesa che non smette mai di sorprendere la Banda stessa. E questo affetto si traduce in grandi numeri ormai non più solo ai concerti, ma negli stessi dati di vendita, che vedono la Bandabardò apparire – sempre meno timidamente – in cima alla classifica dei primi dieci album più venduti della settimana. Ogni album vede comparire il proprio titolo un po' più in alto in classifica e permane lì un po' più a lungo del precedente, con risultati inattesi per tutti, per la Banda come per i sempre più increduli addetti ai lavori.

Nel 1993 la band toscana inizia la sua attività suonando in un lunghissimo tour in Italia e in Francia nei locali ma anche per strada. Il primo album, Il circo mangione esce nel 1996 ed ottiene un ottimo successo, vincendo anche il Premio Ciampi. Il successo è confermato col secondo album, Iniziali Bì-Bì, seguito nel 2000 dall'uscita di Mojito Football Club, molto apprezzato dalla critica. L'anno successivo viene pubblicato un altro live, Se mi rilasso... collasso, che contiene anche l'inedita Manifesto. Ma è con Bondo! Bondo! nel 2002 che la band ottiene un successo internazionale con un tour in Spagna, Francia e Svizzera. Dal 2003 entra a far parte della formazione Ramon, ai fiati e alle percussioni, che sostituisce Paolino: dalla nascita del gruppo, questo è l'unico cambiamento nella formazione, a testimonianza della complicità e complementarietà umana prima che artistica esistente tra i membri della Banda. Gli altri componenti sono Orla (chitarra elettrica e tastiera), Donbachi (basso e contrabbasso) e il giovane Nuto (batteria), insieme agli autori del gruppo Erriquez (voce e chitarra) e Finaz (chitarra virtuosa).

Gli ultimi anni hanno visto estendersi a macchia d'olio la cartina geografica della Bandabardò, impegnata in lunghe tournée anche all'estero: Francia, Germania, Spagna, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Polonia, Slovenia e persino Chiapas e Canada. Il 5 settembre 2008 è uscito Ottavio, nuovo album di inediti. Il disco, strutturato come un dramma teatrale, racconta in quattordici brani suddivisi in quattro atti 'vita e opere' dell'antieroe Ottavio che nella commedia dell'arte rappresenta la maschera dell'innamorato. Il 29 aprile 2010 è uscito Allegro ma non troppo, un disco in esclusiva per la rivista "XL", dove la Banda racconta l'incontro con Goran Bregovic per un viaggio tra matrimoni e funerali, tra polvere di teatro e rifiorire di antiche melodie, tra nuove creature e balli di piazza. 

"L'Isola in collina" è uno dei principali appuntamenti italiani dedicati alla canzone d'autore e che negli anni ha ospitato Vinicio Capossela, Carmen Consoli, Francesco De Gregori, Ivano Fossati, Edoardo Bennato, Tiromancino, Samuele Bersani, Gino Paoli, Enzo Jannacci, Roberto Vecchioni, Daniele Silvestri, Afterhours e molti altri. La manifestazione è organizzata dall'Associazione Culturale Luigi Tenco con il Comune di Ricaldone, con il contributo di Cantina Tre Secoli, Regione Piemonte, Provincia di Alessandria e Fondazione CRT, e si avvale della consulenza del giornalista Enrico Deregibus. Media-partner è Radio Gold di Alessandria.



Informazioni per il pubblico:

Associazione Culturale Luigi Tenco - Ricaldone: www.tenco-ricaldone.it ; info@tenco-ricaldone.it

Comune di Ricaldone: Via Roma 6 – 15010 Ricaldone (AL), tel 0144.74120

Cantina di Ricaldone: Via Roma 3 – 15010 Ricaldone (AL), tel 0144.74119


*************

 

ufficio stampa:

Monferr'Autore

339-3460369 – monferrautore@email.it


venerdì 18 giugno 2010

Eufonicka Live in Piscina: giugno e luglio di installazioni, musica e djset



EUFONICKA presenta

 

LIVE IN PISCINA


Ogni giovedì dal 17 giugno all'8 luglio

Lungotevere Pietra Papa 2

 

Musica, installazioni, mostre, Djset e piscina: da giovedì 17 giugno e per tutti i giovedì fino all'8 luglio questo sarà l'appuntamento di Eufonicka su Lungotevere Pietra Papa 2.

Un'occasione per chi rimane a Roma per godere di piscina, arte, buona musica, banchetti ed esposizioni, il tutto rigorosamente a ingresso gratuito.

 

Tutti i giovedì a partire dalle 19.30 aperitivo e Djset per poi proseguire dalle 22.00 con i concerti live dei gruppi di Eufonicka -una delle "scuderie" romane più giovani- e poi ancora installazioni e musica fino alle due di notte sulle rive del Tevere.

 

Una programmazione aperta a tutti e all'insegna della varietà di proposte dal  Jazz Funk dei F.R.A.M.E. all'indie rock dei PALOMINO BLITZ, dal Trip-Hop dei D'EEA al cantautorato di Mauro di Maggio, e altro ancora per offrire uno spazio libero con live originali e freschi.

 

17 giugno: F.R.A.M.E. progetto che nasce dall'incontro di 6 musicisti provenienti da diverse esperienze, dal jazz al funk passando per il rock e la musica classica e contemporanea

 

24 giugno: PALOMINO BLITZ ai confini del genere pop-rock-indie. Un sound originale e riconoscibile nel quale fruibilità e sperimentazione creativa trovano uno spontaneo equilibrio, sia dal punto di vista musicale che per i testi delle canzoni

 

1 luglio: MAURO DI MAGGIO cantautore semplice e diretto, che non ha bisogno di molti aforismi o parole da vocabolario per dire ciò che la sua musica esprime, vanta partecipazioni a Sanremo e si è affermato a Roma con le serate dei cantautori al Lian Club di Via degli Enotri

 

8 luglio: D'EEA progettoTrip-Hop/elettronico di Antonello Aprea, nato con l'esigenza di trasformare la Consolle DJ in un vero e proprio strumento musicale e TIMING ALPHA progetto discografico di Sergio Colicchio, che vita da una ricerca spasmodica in grado di coniugare diverse nature, quella più prettamente classica - con l'introduzione di citazioni colte - e quella più elettronica, dall'impulso ritmico e timbrico molto interessante.

 

Ogni giovedì dal 17 giugno all'8 luglio, l'appuntamento è con i LIVE IN PISCINA di Eufonicka, Lungotevere Pietra Papa 2, a partire dalle 19.30.

 

Sponsored by L'Artigianino

 

In collaborazione con

Radio AlzoZero, Crisalide Edizioni, Radio Quarto Roma

 

 

Per info: www.eufonicka.com

 

Ufficio Stampa: Marta Volterra marta.volterra@gmail.com

giovedì 17 giugno 2010

MUSICA: AcidBit all' Alcatraz

 

Il gruppo toscano alla finale nazionale dell'Emergenza Rock Festival

Gli AcidBit non si arrestano… all'Alcatraz

Dai locali della Toscana, esordio della band sul palco milanese

 


FIRENZE, 17 GIUGNO 2010 – Elettronica e rock alternativo uniti al beat sound britannico in chiave moderna. È questa la miscela musicale che ha portato gli AcidBit, giovane gruppo toscano, a prendere parte sabato 19 giugno alle finali nazionali dell'Emergenza Rock Festival che si terranno all'Alcatraz di Milano, da sempre meta dei musicisti più affermati a livello mondiale.

Il gruppo, composto da Elia Costa (chitarra solista e cori), Alessandro De Antoni (synth e tastiere), Niccolò Gonnella (Batteria e Programming) e Fabio Vallana (voce e chitarra ritmica), si è aggiudicato un posto sul palco di Milano vincendo le finali regionali dell'Emergenza Rock Festival, il più grande contest dedicato interamente alle formazioni emergenti che si svolge ormai da diversi anni nelle principali città di tutto il mondo e che rappresenta una vera e propria maratona musicale.

L'esibizione nel locale milanese è un'ulteriore conferma dell'esperienza ormai consolidata della band che a solamente un anno dalla sua formazione, si è esibita nei più importanti locali live della Toscana e in varie manifestazioni di musica dal vivo. Terzi classificati al concorso nazionale "Livorno Rock 2009" – in cui sono anche stati eletti miglior formazione toscana in concorso –, gli AcidBit sono stati selezionati tra le 25 migliori band toscane tra oltre 300 gruppi per partecipare all'Italia Wave Contest 2010.

Il quartetto si presenterà all'Alcatraz di Milano con il suo singolo d'esordio Cheers!, il cui ritmo coinvolgente e scatenato ha permesso sin da subito ai quattro di affermarsi nel panorama musicale toscano.

 

 

 

Ufficio Stampa

Wega Comunicazione

Joselia Pisano


mercoledì 16 giugno 2010

Bob Sinclar a Viterbo 02 Luglio 2010


Bob Sinclar a Viterbo

02 Luglio 2010 - L'artista mondiale tra le sue date ha scelto l'Arena di Valle Faul

 

Sale l'attesa per il primo importante evento inserito nella programmazione della prima edizione di "Notti magiche a Valle Faul", che mira a coinvolgere ben 10.000 persone! Viterbo, nella nuova location estiva, si concede un'anteprima mondiale come Bob Sinclar. La struttura che il Comune mette a disposizione è forse una delle poche a livello italiano in grado di poter ospitare un pubblico così vasto e, di conseguenza, artisti di così grande fama nazionale e internazionale.

La realizzazione è possibile grazie alla sinergia di Theatrò e Tuscia Opera Festival che stanno curando nei minimi dettagli l'organizzazione di questa serata per renderla unica e indimenticabile.

Con un look alla Jesus Crist Superstar, il francese Christophe Le Friant aka Bob Sinclar (11 Marzo 1969), ha scelto l'appena nata Arena di Valle Faul a Viterbo, come location per una data del suo tour estivo 2010. Chi non ha fischiettato o non ha cantato le sue canzoni: da "Love Generation", a "Rock this party" o "World hold on", passando per "Soundz of freedom" per arrivare agli ultimi grandi successi "Peace song" e "Lala Song".

Il segreto dell'enorme successo è dovuto alla creazione di un nuovo stile ispirandosi al passato, basando le sue hit su un'armonia emozionante, melodia e parole che contengano un messaggio ed una ritmica con carattere. E' attualmente uno dei dj più famosi sul tetto del mondo. Tre album negli ultimi 3 anni, single da far impazzire e ballare le folle per ore. Tutto questo è Bob Sinclar! Artista dei piatti, capace di richiamare ai suoi concerti folle oceaniche.

 

Ha da pochi mesi pubblicato il suo ultimo album, Made in  Jamaica, il quale non è altro che la rivisitazione in chiave raggae di tutti i suoi più grandi successi. Ma sono tantissime le illustri collaborazioni di Sinclair a dimostrazione del successo ottenuto: dai Daft Punk, suoi veri iniziatori alla disco dance e all'house, a Ron Carroll passando per Steve Edwards e Lionel Richie, Shaggy in ultimo. Uno dei migliori talenti da dancefloor in circolazione.

Commerciale, certo, ma capace di far muovere folle oceaniche. Musicalmente si tratta invece di una miscela di black music affogata nell'house.

 

L'appuntamento con il produttore discografico e disc jockey francese, nonché proprietario della casa discografica Yellow Productions, sarà a Valle Faul per venerdì 02 luglio 2010, alle ore 22,00. Ingresso: 35 euro, ben spesi per un'occasione imperdibile da vivere, dove ogni partecipante sarà protagonista dell'evento! La voce ufficiale nell'aria sarà quella dell'amato vocalist Stefano Sabatini. Il conto alla rovescia è iniziato…


Per INFO & PREVENDITE

(02 Luglio 2010 Bob Sinclar a Viterbo)
STEFANO: 320.663.44.44

 

STEFANO MARIGLIANI



--
Postato su IL COMUNICATO STAMPA

AlberobelloJazzFestival VIII edizione

Circolo Arci 
ArciTrullo 

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di  questa immagine.

COMUNICATO STAMPA

AlberobelloJazz Festival 2010

VIII edizione

 

Torna l' AlberobelloJazz Festival,  rassegna che dal 2001 mette a confronto il jazz italiano e internazionale con i migliori talenti della terra di Puglia.  Organizzato dal Circolo Arcitrullo con il patrocinio del Comune di Alberobello, quest'anno si terrà a Giugno, aprendo la lunga EstateAlberobellese.  Un Festival nato a Sud, radicato nel territorio, ma che continua a guardare con una visione circolare ai progetti più "obliqui" e "di frontiera" prodotti dagli artisti pugliesi affiancati dai "grandi" della scena internazionale, con la direzione artistica di Barbara Cupertino ed Alberto Maiale. Due serate all'insegna della musica la più varia, un unico concerto il 19 e ben due concerti domenica 20. 

19 GIUNGNO 

Ore 21.00

Daniele di Bonaventura

BAND'UNION 

  Daniele di Bonaventura

Bandoneon 

  Marcello Peghin

Chitarra 10 corde 

  Felice Del Gaudio

Contrabbasso 

  Alfredo Laviano

Percussioni 
 
 
 

20 GIUGNO

Ore 20.30 

UHURU WETU

La nostra libertà

Music of  Bob Marley 

Camillo Pace contrabbasso

Conny Valentini voce 
 

Ore 21.45 

NAHUEL 

Vetere String Quartet 

Giuseppe Amatulli violino

Rita Paglionico violino

Domenico Mastro viola

Giovanna Buccarella violoncello 

Javier Girotto, sax soprano, baritono, flauti, moxeņo 
 

Circolo ARCI ArciTrullo Alberobello

    Info: 3398941330 / 3475322516

arcitrullo@gmail.com

Karate Kid cambia musica: di Justin Bieber il brano trainante del film

Negli States è appena uscito il nuovo episodio di Karate Kid ed è stato subito un successo ai botteghini, bruciando in partenza il nuovo film dell'A-team.

La colonna sonora ha come singolo di punta “Never say never” del nuovo golden boy Justin Bieber, in collaborazione con Jaden Smith, attore protagonista e figlio del ben più noto Will Smith.
Per tutti i fan di Justin Bieber o per tutti quelli che vogliono scoprire il talento di questo nuovo astro nascente, dall'8 Giugno il nuovo singolo è acquistabile su iTunes anche in Italia.

Il video di “Never Say Never” è disponibile sul suo sito ufficiale italiano e vede Jaden Smith come spalla di Justin Bieber e in una serie di scene tratte direttamente dal film.

Il prossimo singolo ufficiale di Justin Bieber comunque non sarà “Never Say Never”, ma “Somebody To Love” in collaborazione con un pezzo da novanta come Usher, che l'ha preso sotto la sua protezione, facendolo firmare per la sua etichetta.

Musica elettronica: breve storia

La musica elettronica è ormai molto diffusa e ha "contaminato" molti altri generi, ma la sua origine è più antica di quanto si possa immaginare.


Al giorno d'oggi termini quali sintetizzatore, drum machine, scheda registrazione audio sono diventati di uso comune quando si parla di musica, e non solo di musica elettronica, ma anche se tali termini si sono diffusi in epoca abbastanza recente, non tutti sanno che le prime sperimentazioni con l'elettronica in campo musicale sono avvenute molti anni fa. Il primo strumento elettronico risale addirittura al 1897, anno in cui Thaddeus Cahill, un avvocato e imprenditore americano, brevettò il telharmonium, un colosso di 200 tonnellate che, nell'intento del suo inventore, avrebbe dovuto trasmettere la musica tramite le linee telefoniche. Il progetto di Cahill non ebbe un grande successo, e venne anzi archiviato nel 1908. L'americano rimane comunque nella storia come uno dei precursori dell'elettronica applicata alla musica.

Qualche anno più tardi, più precisamente nel 1917, vide la luce uno strumento elettronico che viene tuttora utilizzato, ossia il theremin. Inventato da Leon Termen, lo strumento era dotato di due antenne che servivano per controllare l'altezza e il volume del suono. Un altro strumento entrato nella storia, ossia l'organo Hammond, fece la sua comparsa nel 1935. Lo strumento, che prese il nome dal suo inventore, Laurens Hammond, ottenne un clamoroso successo, e ancora oggi l'Hammond è considerato come l'organo per antonomasia. Sono questi i primi germi della musica elettronica, i progenitori che hanno dato vita ad una discendenza che comprende ormai diversi tipi di strumenti, dai campionatori alle tastiere MIDI USB.

Facciamo ora un piccolo salto in avanti, verso gli anni Sessanta. È questo il decennio dei sintetizzatori analogici, come il Moog (che prende il nome dal suo inventore, Robert Moog), che venne realizzato nel 1964. Il sintetizzatore Moog giocò un ruolo fondamentale nella produzione di uno dei primi dischi di musica elettronica di successo, Switched on Bach di Wendy Carlos. L'evoluzione dei sintetizzatori continuò anche nel decennio successivo: negli anni Settanta nacquero infatti i primi sintetizzatori digitali, come per esempio il Synclavier (1977). Qualche anno più tardi la versione aggiornata del Synclavier avrebbe ottenuto un notevole successo anche nel mondo del cinema e in quello della produzione di musica pop.

Bisogna però aspettare gli anni Ottanta per assistere ad un successo anche commerciale della musica elettronica e degli strumenti utilizzati per comporla. E fu proprio a causa della massiccia diffusione di questo genere di strumentazione che, negli anni Ottanta, si rese necessario un accordo tra i vari produttori per trovare un linguaggio standard. Da questa esigenza nacque l'interfaccia MIDI (letteralmente Musical Instrument Digital Interface, ossia interfaccia musicale per strumenti digitali), il protocollo standard per l'interazione degli strumenti musicali elettronici prodotti anche da diverse aziende, che viene ancora oggi utilizzato nella produzione di musica digitale.

I veloci e continui sviluppi tecnologici che si sono avuti negli anni successivi, e che continuano a caratterizzare l'epoca in cui viviamo, non hanno fatto che incoraggiare ulteriormente l'evoluzione e la diffusione degli strumenti elettronici, rendendoli accessibili anche ad un pubblico più vasto, e ampliando il loro campo di applicazione alle più diverse forme di arte audiovisiva.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl 

 
 
 
Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
 info@prima-posizione.it




martedì 15 giugno 2010

Le Voice Shoes festa anni '80 il 17 giugno 2010 al Circolo del Tennis di Firenze: 7 dj in console diretti da un direttore d'orchestra

17/6/10 Le Voice Shoes presenta 80's Party: 7 djs diretti dal maestro Mattwice e una sfilata con modelli dell'Autunno/Inverno 2010-2011 @ Circolo del Tennis Firenze

Giovedì 17 giugno alle ore 22e30 presso il Circolo del Tennis Firenze (Viale del Visarno 1, Parco delle Cascine, Firenze) Le Voice Shoes e Get Dancin' presentano "80's Party", una festa in puro stile anni ottanta che prende vita nel bel mezzo di Pitti Immagine Uomo. Il party viene presentato con un flyer in cui campeggia un cubo di Rubik, vera icona di quel periodo.

Alle 24 prenderà vita la sfilata evento per mostrare in anteprima alcuni modelli Le Voice Shoes del prossimo autunno-inverno 2010/11, quelli che saranno disponibili nei negozi a partire da luglio. Poi si ballerà solo musica eighties.

Il mood che caratterizza i modelli Le Voice Shoes della prossima stagione primavera estate 2010/11, quelli che gli addetti ai lavori vedranno a Pitti, è quello del colore. Colori forti, fluorescenti, caratterizzeranno i modelli più sportivi, ma non mancherà la costante attenzione alla qualità e alla linea classica che da sempre caratterizza Le Voice, le cui calzature, più che Made in Italy, sono da sempre Made in Tuscany. Il marchio è ormai distribuito in tutta Italia e ha già iniziato la sua espansione verso l'Europa.

Tornando al party, Franco Presta si occuperà del laser show e degli effetti, un classico degli anni '80, mentre alla musica pensano ben 7 dj diretti dal maestro Mattwice. Ogni dj avrà la sua console da cui comanderà dischi ed effetti a seconda del suo estro dei comandi del maestro. I dj al lavoro in console sono Ago & Pino Presta, storica coppia di dj fiorentini da sempre al servizio del beat e della musica black. Insieme a loro ci sarà l'altrettanto storico Marco Trani, da anni guest nei più importanti club europei. A completare il lotto Stefano Noto, Simone Sassoli e ben due signore del mixer: Francesca Faggella (Radio 105)  e Miss Andrea Belfiore.

17 giugno 2010 Le Voice Shoes "80's Party"
inizio evento 22 e 30
sfilata Le Voice A/I 2010/11
Circolo del Tennis Firenze (Viale del Visarno 1, Parco delle Cascine, Firenze) 
Informazioni: Get Dancin' 335 332250
www.levoiceshoes.com


///////////////// HI RES PHOTO www.lorenzotiezzi.it

LTC LorenzoTiezziComunicazione lorenzo tiezzi lorenzotiezzi.it
ufficio stampa  - media relations - pr - journalist - music designer - photographer
mobile +39 339 3433962  mail lt@lorenzotiezzi.it  skype l.tiezzi.promogenesi
comunicati stampa press releases lorenzotiezzicomunicazione.blogspot.com
facebook lorenzotiezzicomunicazione twitter lorenzotiezzi
address - indirizzo via Rep. Argentina 114/d 25124 Brescia Italy


Davide Mastrangelo e Masella Restuccia: UN PAESE A SEI CORDE

L'Associazione Culturale "La Finestra sul Lago" presenta

Un Paese a Sei Corde 2010

Chitarre sul lago d'Orta e oltre...
 
 
 

SABATO 20 GIUGNO Prerro chiesa S. Bernardo Davide Mastrangelo e Masella Restuccia: Punto fermo per la didattica nel nostro paese, grande concertista, Davide accompagna spesso dal vivo la splendida voce di Masella, compagna di vita e di arte. 

Davide Mastrangelo nasce a Torino nel 1966. Considerato uno dei riferimenti principali per la didattica della chitarra fingerstyle in italia, è autore del primo e secondo volume del libro "Scuola di chitarra acustica" Lizard BMG-Ricordi (libri forniti di CD con, oltre gli esercizi, più di venti brani tra composizioni originali e arrangiamenti dell'autore), collabora con le riviste specializzate Chitarre e Axe; ha aperto e diretto per dieci anni la sede Lizard piemontese di Fontanetto Po (VC); è coordinatore dei seminari dell'Acoustic Guitar International Meeting di Sarzana; ha fondato nel 2005 il CSF CentroStudiFingerstyle (centro di perfezionamento per chitarra acustica con sede ad Arezzo) ed è compositore ed arrangiatore in vari stili musicali.

Di ultima uscita per le edizioni Carisch il primo e secondo volume: "Standards for fingerstyle guitar" (libri con CD allegati).  Ha diviso il palco tra seminari e concerti con artisti nazionali e internazionali tra i quali: Alex De Grassi, Ed Gerhard, Johnny Hiland, Dick Gaughan, Soig Sibéril, Woody Mann, Bob Brozman, Franco Morone, Paolo Giordano, Giovanni Unterberger, Marco Di Maggio, Beppe Gambetta, Stochelo Rosenberg, Phil Leadbetter, Salvatore Russo, Diane Ponzio e altri. Dall'incontro tra Marco Di Maggio, grande chitarrista elettrico, e Davide un duo che fonde con efficacia il sound acustico con quello elettrico, per un crossover di Country, Boogie, Blues e Rockabilly. 

Situato a controllare la "Cremosina", la strada che dal lago d'Orta porta alla Valsesia, Pogno è di origine medievale e qui all'inizio del novecento è cominciata la storia dell'industria locale, del "distretto dei rubinetti". A Prerro, la cui Parrocchia si separò da Pogno nel 1791, si trova la chiesa di S.Bernardo, già descritta dal Bascapè alla fine del '500, ma completamente riorganizzata nel 1666.





Studio Jacopo Fontaneto – Novara

Tel. 0321.474292 /  – jacopo.fontaneto@alice.it

 

Roberto Palmas: UN PAESE A SEI CORDE

L'Associazione Culturale "La Finestra sul Lago" presenta

Un Paese a Sei Corde 2010

Chitarre sul lago d'Orta e oltre...
 
 
 

SABATO 19 GIUGNO Cressa cortile Municipio Roberto Palmas: un gran suono e un ottimo gusto come compositore. Nella sua musicalità si trovano tracce di una contaminazione legata alla tradizione della sua terra, quanto al patrimonio mittleuropeo di area celtica. 

Roberto Palmas nasce a Cagliari nel 1957. Dopo il conseguimento dolla maturità classica, si laurea in Pedagogia, con tesi in Storia della musica, nel 1990. Inizia a suonare la chitarra all'età di 15 anni, apprendendo lo studio della tecnica classica subito dopo aver capito quali accordi usavano Dylan e De Andrè. L'impostazione classica rappresenta una base tecnica e culturale solida, mai accademica, che di volta in volta si adatta ad un percorso musicale che, partendo dall'elaborazione della musica sarda realizzata con "SUONOFFICINA" (gruppo d'avanguardia negli anni settanta, con cui svolge attività concertistica e discografica: tra gli altri, il disco "PINGIADA" nel 1979, per la Fonit-Cetra) si allarga ad altri stili. Fra i tanti, l'approccio e lo studio della musica popolare italiana, proposta in una intensa attività concertistica. Negli anni 1980-1990, parallelamente all'attività con i "SUONOFFICINA", si occupa anche di musica tradizionale irlandese (Blu Trio) e si avvicina alla musica brasiliana lavorando con diverse formazioni in cui spicca la figura del sassofonista Hector Costita. Dal 1982 al 1989, parallelamente all'attività concertistica, svolge un'intensa attività di didattica musicale, in diverse scuole e associazioni culturali, in varie parti della Sardegna. Importante (1994-1995) la collaborazione con i "SONOS" con cui suona in vari Festival Internazionali in tutta Europa (Francia, Norvegia, Svizzera...) riproponendo un lavoro sulla musica sarda. Sempre con i "SONOS"compare nel disco "Canti Randagi" (Ricordi 1995), in cui vari gruppi delle varie regioni italiane, rileggono brani di Fabrizio De Andre'. Questo lavoro è ben rappresentato da due concerti tenuti al Piccolo Teatro di Milano nel 1995. Nel 1996, Roberto svolge attività concertistica, come prima chitarra, con l'Orchestra a plettro "Città di Cagliari". Nel 1999, ispirandosi alla figura del grande mandolinista sardo Giuseppe Anedda (1912-1997), intraprende una ricerca mirante a documentare la presenza in Sardegna di una ricca tradizione mandolinistica e di complessi a plettro. In tale contesto fonda un trio con cui si esibisce in vari concerti. Nel 2000, collabora, per la parte musicale, alla realizzazione del cd-rom "La Sardegna del Novecento"per la Demos Editore e, successivamente, gestisce un laboratorio di chitarra acustica, presso il Centro Giovani del Comune di Elmas(CA). Dal 2002, si dedica all'attività da solista testimoniata dall'uscita di un disco autoprodotto, "MANI COME NUVOLE" cui fa seguito, nel 2004, "LO SPIRITO DELLA TERRA", in cui Roberto intende restituire alla chitarra il meritato ruolo di protagonista che spesso le è stato sottratto. In quest'ultimo disco, firma egli stesso tutti i brani maturando l'avvicinamento alla tecnica compositiva già iniziata precedentemente. Lo "SPIRITO DELLA TERRA" è dedicato alla memoria della grande ballerina Isadora Duncan (1877-1927), autentica pioniera della danza moderna e donna dalla personalità visionaria e trasgressiva i cui ideali sull'arte e sulla musica sono stati fonte di ispirazione nella creazione di questo disco. La pubblicazione di questo lavoro, seguita da diverse esibizioni sia da solista che con piccole formazioni, riscuote un'accoglienza molto favorevole, testimoniata da vari articoli presso la stampa, e da recensioni su alcune riviste specializzate nazionali. La musica di Roberto appare anche come commento in diversi programmi televisivi regionali. Da segnalare, tra l'altro, l'utilizzo di alcune sue composizioni in un dvd prodotto nel 2005 e distribuito a livello europeo, sulla caratteristica Sagra di S.Efisio, manifestazione di grande rilievo nell'ambito delle tradizioni culturali sarde. Sempre nel 2005, la sua musica compare anche nel cortometraggio "Psicosi delle 16:00", recitato da Massimo Melis e realizzato da Erik Chevalier (www.erikchevalier.com). Quest'opera partecipa al festival "Time in Jazz" di Berchidda (Nuoro). Nel 2007, Roberto continua l'attività concertistica, privilegiando i concerti per sola chitarra. Nell'aprile del 2008, esce il nuovo disco "RIPARTENZE", impreziosito, seppur limitatamente ad un solo brano, dalla partecipazione della fisarmonicista Emma Pucci. Oltre alcuni concerti italiani e parigini, anche quest'opera riscuote consensi sulla stampa nazionale. Roberto ha studiato, tra gli altri, con Maestri quali Armando Marrosu, Erik Sobczyk, Laurance Postigo, Marco Meloni, Ivon Duflot, Javier Hinojosa, Jorge Cardoso e Franco Morone. 

Piccolo centro a sud di Borgomanero, risalente all'epoca romana, Cressa fu controllato dai conti di Pombia, divenne poi proprietà dei Visconti e nel 1466 passò ai Borromeo. Oggi l'economia del paese è basata principalmente sull'industria, ma i dintorni e l'architettura del luogo rivelano la sua antica vocazione agro-pastorale. Da visitare fuori dall'abitato l'Oratorio di San Giulio la cui costruzione risale al secolo XI. Nel cortile del Municipio sono stati rinvenuti recentemente pregevoli affreschi.

lunedì 14 giugno 2010

18 & 19/6: Danilo Rossini Dj-set @ Village Club + Papaya Beach Club

Anche il prossimo week end di Danilo Rossini è targato Papaya, qui infatti si esibisce il 19/6. Il giorno prima, cioè il 18/6, è la volta del lussuoso ed elegante Village Club di Fosseto, frazione di San Salvatore Monferrato (Al). E' un momento veramente prolifico per il top dj/producer & remixer piemontese, sia se parliamo di serate, non a caso il suo calendario è sempre fitto di appuntamenti, sia se parliamo di produzioni e remix. Difatti sulla sua Bootylicious sono appena usciti - su supporto fisico e in collaborazione con la top label bresciana Time - i nuovi remix di «My Way Out», l'house anthem del 2006 targato Soul Elementz & Sabrina Johnston; e presto verrà rilasciata pure la seconda release dei remix di «I Will Be». In più, c'è una gran bella versione realizzata da Danilo per «Shine 2010», sicuro floor-killer estivo firmato Deal Vs Maurizio Molella.

Papaya beach club / www.papayabeachclub.com
Circonvallazione Idroscalo PARCHEGGIO C Segrate (Mi)

Village Club
Strada Provinciale Villabella San Salvatore
Fosseto - Cascina San Felice (AL) 15046


Danilo Rossini (myspace.com/danilorossini)

Da ben 25 anni sulla cresta dell'onda, il top dj piemontese Danilo Rossini si è esibito in locali come il Club House, la Foresta , l'Area 7, il Casablanca, il Cafè Solaire, i Magazzini Generalio l'Old Fashion Cafè. Nell'ultimo anno ha suonato in club come il Papeete Beach, l'El Divino (Ibiza e Palma di Maiorca) il 59.5, il King, l'Evita, il Palladium, il Tribeca o il Papaya. Sono sue hits come “Hands Up Everybody” & "Hands Up Everybody 2009" (con il socio Stefano Pain), “Latin Trippy” (Latin Trip), “My Way Out” (Soul Elementz), 'Let The Music Play' (Pain & Rossini) “Fly' (Samuele Sartini - Pain & Rossini Remix), “Don't Lose It” (Pain & Rossini) e “Lift Me Up (Kris Reen– colonna sonora del successo cinematografico “Amore 14” di Federico Moccia).Tra l'estate e la primavera del 2009, Danilo ha esordito da solista con il singolo "Just Can't Get Enough Feat. Martin Michealson" (sulla Stereo Sevendi Andrea Bertolini). Ma ha anche remixato artisti come Michael Gray, De Souza, I.N.X.S Vs. Rougue Traders, Black Eyed Peas, Giusy Ferreri, Steve Forest, Gambafreaks e Maurizio Gubellini.Danilo è stato mentor ufficiale del prestigioso marchio Nokia Trends Labper quasi tutto il 2009. E in questa veste ha tenuto numerosi Workshop, sia da solo che con l'amico-collega Andrea Bertolini. Sempre con Stefano Pain, inoltre, Danilo ha da poco dato vita ad una nuova realtà discografica, la Bootylicious,che fa parte del gruppo + 39. Impossibile, infine, non ricordare la sua residenza all'Alcatraz di Milano, dove ogni venerdì notte fa ballare il pubblico del rinomato party Notorius.

TOP ITALIAN DJ'S FOR CHILDREN al Coco beach di Lonato (Bs) domenica 18 luglio (e non 11 luglio). Al mixer tra gli altri Cristian Marchi

TOP ITALIAN DJ'S FOR CHILDREN al Coco beach di Lonato (Bs) domenica 18 luglio (e non 11 luglio). Al mixer tra gli altri Cristian Marchi

NB: vista la concomitanza con la finale dei mondiali di calcio, Coco Beach ed Alberto Gobbi hanno scelto di posticipare l'evento benefico TOP ITALIAN DJ'S FOR CHILDREN che quindi avrà luogo il 18 luglio e non l'11.

Domenica 18 luglio al Coco Beach di Lonato (Bs) c'è TOP ITALIAN DJ'S FOR CHILDREN, un evento ideato da Alberto Gobbi per dare una mano all'ABE (Associazione Bambino Emopatico). L'associazione ha come obiettivo principale quello di poter garantire assistenza extra ospedaliera ai piccoli pazienti seguiti dalla Clinica Pediatrica degli Spedali Civili di Brescia un supporto concreto per migliorare la loro qualità di vita. La vita dei bambini già pesantemente compromessa dai problemi di salute può migliorare concretamente insieme a quella delle loro famiglie con un supporto costante ad esempio nell'alloggio. 

Già oggi L'Abe promuove un servizio di  assistenza extraospedaliera  attraverso Casa Ronald Mc Donald e Alloggi Cooperativa Myosotis. Tale servizio è in grado di fornire alloggi ai bambini affetti da gravi malattie provenienti da tutta Italia e dall'estero. Lo scopo è quello di evitare il ricovero in ospedale, permettendo così ai piccoli e alle loro famiglie di curarsi  in un ambiente il più accogliente possibile. L'evento organizzato da Gobbi al Coco Beach vuole semplicemente supportare l'attività di ABE.

Il cast artistico di TOP ITALIAN DJ'S FOR CHILDREN, l'11 luglio al Coco Beach di Lonato (Bs) è di prim'ordine. Al mixer ci saranno tra gli altri Cristian Marchi, Gialuca Motta, Nari & Milano, Filippo Nardi, Carina Davies, Salvatore Angelucci (…). Vocalist Francesco Sarzi, Mirkolino Eleonora Rossi (...), performance by Nu Art. Tutti gli artisti si esibiranno gratis. Il biglietto per accedere alla serata costa 10 euro e  tutti i 10 euro andranno in beneficienza ad ABE.

Coco Beach
via Catullo 5 Lonato Del Garda (Bs)
Uscita A4: Desenzano
3495810205, 3402145866
www.cocobeachclub.net

Biografia Cristian Marchi

www.myspace.com/cristianmarchi
www.cristianmarchi.it
www.facebook.com/cristianmarchiofficial
www.youtube.com/marchicristian

Dj, remixer e produttore discografico, Cristian Marchi è un artista eclettico. Prima di vivere di musica, ha fatto l'indossatore e l'elettricista, ma sono vent'anni che è un vero professionista del mixer.  La sua "Love Sex American Express" è andata al numero uno in diversi paesi nel mondo, il suo remix di "In the music" dei Deep Swing pure. 

Il suo suono, energico, melodico e fashion, piace in mezzo mondo ed è un riferimento importante per tanti colleghi. . Soprattutto in Italia, in Francia, in Spagna e pure in Australia, dove spesso va in tour. Nato a Mantova, dove ha iniziato la sua carriera come dj, si è progressivamente affermato sul fronte del clubbing italiano e poi in quello internazionale. Ad esempio, è spesso guest al Club Paradise di Mykonos, una delle disco più importanti del mondo. 

Cristian è stato dj testimonial di importanti brand e guest nei tour del magazine GQ, Papeete, Match Music Magazine (…) e i suoi dj set sono un mix di tecnica ed emozione. Ogni volta che finisce un set firma autografi e fa foto come le rockstar, ma è anche uno che lavora duro. In studio di registrazione collabora spesso con Paolo Sandrini e con colleghi come Alex Guesta e Nari & Milani. 


///////////////// HI RES PHOTO www.lorenzotiezzi.it

LTC LorenzoTiezziComunicazione lorenzo tiezzi lorenzotiezzi.it
ufficio stampa  - media relations - pr - journalist - music designer - photographer
mobile +39 339 3433962  mail lt@lorenzotiezzi.it  skype l.tiezzi.promogenesi
comunicati stampa press releases lorenzotiezzicomunicazione.blogspot.com
facebook lorenzotiezzicomunicazione twitter lorenzotiezzi
address - indirizzo via Rep. Argentina 114/d 25124 Brescia Italy


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI