Cerca inTutto Disco

lunedì 30 giugno 2014

KEVIN HUSTLE a.k.a. G.NANO presenta il documentario su "Excelsior", il nuovo album in uscita l'11 luglio!

SNOB MUSICbpresenta:
KEVIN HUSTLE A.K.A. G. NANO
"EXCELSIOR"


Il nuovo album dall'11 luglio sui digital store
Online da oggi il documentario che anticipa il progetto:
https://www.youtube.com/watch?v=hIUS2HxOhdo

 

"Excelsior" è il nuovo album di Kevin Hustle a.k.a. G.Nano: rapper classe '89 con anni di esperienza nella scena hip hop italiana, si fa notare grazie anche all'appartenenza alla crew Voodoo Smokers Familia al fianco di Vacca, con cui ha collaborato regolarmente.
"Excelsior" uscirà sui digital store l'11 luglio per Snob Music, e oltre ad essere il titolo dell'album è anche quello del primo singolo, in uscita il 7 luglio.

L'album è anticipato da un documentario che ne presenta il concept: "Excelsior", che in latino significa "più in alto", racchiude le ambizioni e la filosofia di vita di Kevin, la sua volontà di crescere come artista e di portare "più in alto" anche i ragazzi con cui è cresciuto nelle periferie di Quarto Oggiaro e che vivono quotidianamente in situazioni di difficoltà e microcriminalità.
Il cortometraggio racconta come è nato l'album e la ricerca stilistica e musicale all'interno di esso, volta a creare un prodotto originale e al passo coi tempi all'interno della scena hip hop italiana.

BIOGRAFIA:

Yuri Perrone in arte Kevin Hustle aka Gangsta Nano è un rapper italiano nato a Milano il 31 dicembre 1989 e cresciuto nel quartiere di Quarto Oggiaro.
Membro della crew milanese Voodoo Smokers Familia, inizia a farsi conoscere sulla scena hip hop italiana grazie alle collaborazioni con Vacca: la prima è "Accalappianani" del 2008, che riscuote subito un ottimo successo. In seguito esce il suo primo singolo "Low slowly", che raggiunge il traguardo delle 500.000 visualizzazioni su Youtube senza un'etichetta discografica
Sempre nel 2008, Kevin Hustle collabora con Dj Nais per la realizzazione dell'E.P. "Nano bastardo" e per il suo primo disco ufficiale, che però non verrà mai pubblicato.
Il 10 gennaio 2010 esce il mixtape "Kevin Hustle Mixtape", realizzato insieme a GCCO, membro della Voodoo Smokers Familia. A questo progetto collaborano diversi nomi importanti della scena hip hop italiana: Ensi, Jack The Smoker, Raige, Rayden, Emis Killa e Dj Yaner. A questo progetto seguono due anni in cui Kevin si dedica alla pubblicazione di inediti e video su Youtube.
Nel 2012 Kevin Hustle firma un contratto con l'etichetta indipendente Snob Music, e a settembre esce l'E.P. "Supernova" che anticipa l'uscita del suo primo album ufficiale. Il disco, intitolato "La voce che ho", esce nei negozi a maggio 2013.
Nel gennaio 2014, il rapper è presente in diverse tracce del disco ufficiale della sua etichetta, "Snob Music 2" che riscuote un discreto successo nel mercato digitale.
L'11 luglio 2014 uscirà nei negozi il nuovo album di Kevin Hustle: "Excelsior".

3 luglio, il concerto di Giuliano Palma apre le porte di una ricca estate milanese



L’estate milanese apre ad una settimana ricca di divertimento, musica e spettacolo. L’appuntamento in città è previsto dal 1 al 9 luglio, giornate in cui numerosi momenti di intrattenimento e di svago totalmente gratuiti coloreranno la zona milanese di Corso Como, strada commerciale del centro che per l’occasione si trasformerà in una vera e propria casa a cielo aperto in grado di accogliere ospiti e curiosi.

Data da non perdere il prossimo giovedì 3 luglio quando nella splendida cornice dell’Arco di Porta Garibaldi in Piazza XXV Aprile un concerto gratuito aprirà la kermesse degli eventi in programma a Milano.

E’ Giuliano Palma, l’ospite d’eccezione, che si esibirà gratuitamente nella serata del 3 luglio per il VinciCasa Live Show. L’artista italiano cresciuto e vissuto proprio nella città milanese e noto ai fan anche come Giuliano “The King” Palma, per il suo essere il re indiscusso delle cover rispolverate in chiave ska, reggae e rock steady, sarà accompagnato nel suo spettacolo da una band di supporto di tutto rilievo. Sarà Kiero (o Andrea Manchiero) il vincitore nel 2011 del Festival di Castrocaro con la sua Superlovers e protagonista indiscusso di uno dei più celebri talent show musicali italiani. Per Giuliano Palma un 2014 di impegni con la partecipazione alla 64ª edizione del Festival di Sanremo e l’uscita, dopo numerosi esperimenti di collaborazione, con il nuovo album solista Old Boy contenenti 13 brani inediti dell’artista e la cover Always something there to remind me di Burt Bacharach, famoso pianista e compositore statunitense.

Il concerto gratuito di Giuliano Palma a Milano avrà inizio alle ore 20,30 e l’evento è programmato nel giorno del debutto di VinciCasa, la nuova formula di gioco della famiglia Win for Life del Gruppo Sisal, una grande ed attesa novità che darà la possibilità ai consumatori di poter vincere la casa dei propri sogni.

Linari Classic al Castello di Volpaia martedi 1 luglio


Nuova data per il festival di musica da camera più amato dalla comunità anglosassone

Linari Classic Festival 2014:
a Radda in Chianti con il violino di Joris van Rijn

Secondo appuntamento al Castello di Volpaia martedì 1 luglio ore 19.30
Radda in Chianti (SI)



FIRENZE 30 GIUGNO 2014 – Prosegue a ritmi serrati il cartellone di eventi musicali "firmati" Linari Classic: il festival di musica da camera più amato dalla comunità anglosassone residente in Toscana, e non solo, rinnova l'appuntamento con il pubblico di estimatori per il secondo concerto, che si terrà martedì 1 luglio alle 19.30 al Castello di Volpaia a Radda in Chianti (SI).

L'esecuzione è affidata al violino olandese di Joris van Rijn che insieme a Hans Eijsackers al pianoforte accompagnerà il mezzo soprano Rosanne van Sandwijk in un "viaggio musicale" che avrà come "tappe" le opere più emozionanti di Duparc, Liszt, Debussy, Faure, Ravel.

Il pubblico avrà inoltre la possibilità di trascorrere la serata insieme ai musicisti, e cenare con loro in occasione della romantica cena che segue, come di consueto, ogni esibizione del Festival. All'eccellenza musicale farà quindi da prezioso accompagnamento il connubio di piatti internazionali e di rinomati vini toscani, accuratamente selezionati per l'occasione.

Sotto l'attenta direzione artistica di Airdrie Armstrong Terenghi, il Festival è organizzato dall'Associazione Linari Classic, fondata nel 2003 e presieduta da Michael Griffiths, ex Chairman of the British Chamber of Commerce for Italy ed attuale Vice Chairman of the British Institute of Florence e reso possibile grazie al contributo di Vontobel Bank, Moet Hennesy Italia, Comune di Barberino Val d'Elsa, S.T.I. Servizi Tecnici Immobiliari di Colle Val d'Elsa (SI).


Per info e prenotazioni: 055/8068022 – 339/5879551info@linariclassic.com 


--
Redazione del CorrieredelWeb.it

PRESI PER CASO, Roma Fringe 12 luglio: anteprima live di FUORI (ma solo per un breve permesso-premio)



PRESI PER CASO
Anteprima live del nuovo album
FUORI (ma solo per un breve permesso-premio)
12 luglio, ore 22.00 Roma Fringe Festival – Closing Party
Villa Mercede, Via Tiburtina 113/115
Ingr. Gratuito
Il Roma Fringe Festival, che quest'anno è stato anche #oltreilteatro, il 12 luglio per il suo ultimo sabato organizza un vero e proprio "closing party" chiamando a raccolta tutti gli artisti, gli appassionati e i normali avventori del festival...tutto in compagnia di un ospite speciale: i Presi per Caso, "i veri Blues Brothers italiani", come li ha definiti Rockstar.
A chiudere 5 settimane di arte, teatro e visioni, sarà così la musica di uno dei gruppi romani più seguiti e amati che presenterà in anteprima live il nuovo album "FUORI (ma solo per un breve permesso-premio)", insieme ai brani storici che li hanno fatto conoscere e apprezzare in oltre 10 anni di attività.
Dopo i cd "Presi Per Caso", "Delinquenti" e "Senza passare dal via", la trilogia carceraria con cui i Presi Per Caso, dal 2004 a oggi,  hanno raccontato con ironia e amarezza il carcere e la condizione carceraria, FUORI (ma solo per un breve permesso-premio) rappresenta un nuovo progetto discografico in tre puntate in cui  la band romana uscita fuori, simbolicamente in permesso-premio, dà uno sguardo fugace ma intenso alle macerie della società ritrovata, ai suoi problemi, le sue troppe contraddizioni. Ancora ironia corrosiva, intensi momenti di amarezza e sarcasmo spietato.
Definiti dal magazine musicale ROCKSTAR come "i veri Blues Brothers italiani", i PRESI PER CASO sono una band nata dentro il penitenziario di Rebibbia e da anni impegnata a raccontare la condizione carceraria attraverso canzoni e spettacoli particolarmente ironici e coinvolgenti. Hanno all'attivo tre cd, oltre 250 concerti, tre spettacoli di teatro canzone (Radiobugliolo, Delinquenti e Recidivo recital) e un clamoroso Jail-tour all'estero che ha toccato le principali prigioni e teatri d'Irlanda.
Lanciati a livello nazionale da Radio Rai 1 il loro obiettivo rimane sempre uno solo: "comunicare il carcere in forma artistica per rompere il muro tra società dei reclusi e quella dei liberi". Creando, invece, un solidissimo ponte.
Particolare importante: Il disco è stato prodotto grazie al "crowfunding" (musicraiser) ossia al contributo spontaneo di tanti cittadini


--
Redazione del CorrieredelWeb.it

ZIF 4.0/ 01.02 AGOSTO 2014 / 2 PALCHI / 8 AREE / AREA FREE CAMPING, AREA DJ SET, AREA MERCATINI............



ha ospitato negli anni band quali: Nesli, Après La Classe, Motel Connection Dj, 24 Grana, Almamegretta, Meganoidi, Giorgio Canali, Jovine e tanti altri...
ZIF 4.0  /  1 - 2 AGOSTO 2014

Area Verde Attrezzata, Stadio Comunale / Zungoli, Avellino, Italy

8 AREE | 2 PALCHI | 13 BANDS
*Area Mainstage (palco A)  * Area Octopus Stage ( palco B)  *Area Mercatini * Area Ristoro *Area Dj Set *Area Free Camping *Area Interviste / Backstage *Area Parcheggio *


CD Compilation ZIF vol # 2
prodotta dalla OctopusRecords, showcase e presentazione sul Palco B, in uscita ad  settembre 2014 e acquistabile nei negozi specializzati e in store digitali.
La compilation ZIF vol # 1 è acquistabile qui

Si inizia alle ore 19:00 col secondo palco per poi passare alle ore 22:00 al palco principale, per poi ritornare sul secondo palco per DJ set !!!!!!



VENERDI 01 AGOSTO 2014
Ingresso 2 Euro puo' Bastare !!!
 Palco Principale

reunion ex CSI
su wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Consorzio_Suonatori_Indipendenti

Canali Magnelli Maroccolo Zamboni

" tra i tour più attesi dell'anno "

Tour | Cio che non deve accadere Accade

Ritrovarsi sullo stesso palco, dopo una quindicina d'anni, in un concerto assieme. Ci sono ottime motivazioni forti, per farlo. Sono passati venti anni giusti dall'uscita del primo album di CSI, "Ko De Mondo". Noi, ci siamo. Una decina di concerti sul finire dello scorso anno. Senza nostalgie di passato e di futuro, senza progetto costituito, senza smanie, ci siamo perchè è bello esserci, e giusto. A parte questa nuova formazione con la grande voce e presenza di Angela Baraldi e con Simone Filippi alla batteria, la novità è proprio la nostra ritrovata voglia di esserci, prendendo su di noi la responsabilità di portare avanti una storia importante come quella di CSI. L'obiettivo è quello di andare a ritrovare il nostro pubblico, quello che in qualche modo si sente orfano delle canzoni di CSI; assieme a un nuovo pubblico che non ha potuto incontrare quelle canzoni nel corso degli anni '90, ma che ha potuto conoscerle soltanto successivamente su CD. Non ci sembra ci sia bisogno ora di rilanciare con nessuna nuova produzione o impegnativo progetto a livello artistico: questo magari avverrà se i segnali raccolti nei mesi futuri saranno incoraggianti. Quanto allo scenario in cui muoversi, abbiamo assistito a un degrado esasperante del nostro Paese, in questi quindici anni; ognuno di noi a suo modo ha dato una forma pubblica, condivisa, al malessere che governa tutti. Ciò che non doveva accadere, accade quotidianamente, in forma progressiva e asfissiante. "Nessuna garanzia per nessuno", dicevamo in una nostra canzone, Buon anno ragazzi, ricordate? Quello che sembrava impensabile, ansia d'artisti, oggi è pratica giornaliera. Fragorose, pesanti, monolitiche, apocalittiche, le nostre canzoni segnalano ancora le paure e le premonizioni del nostro declino.
Spegnere il video, uscire di casa, muoversi, vivere, sognare, ritrovarsi, guardarsi, esserci, noi, voi, è ancora una volta l'antidoto migliore."

VIDEO LIVE
ex CSI - Io sto bene
http://youtu.be/Rc82aiI2eRU

ex CSI - Minporta na sega/Spara Juri
http://youtu.be/GyIYcwp5etU

ex CSI - Irata
http://youtu.be/ei34FhM4JbMe

ex CSI - Annarella
http://youtu.be/V1nZeYEgkt8


da supporto Open Live

MODERN BLOSSOM
www.modernblossom.com

"Beg for more", opera prima del duo Modern Blossom, è un disco di quelli che finisce per entrarti in testa ,una ossessione piacevole nera cupa ballabile melanconica, rimanda a gruppi della scena elettronica ed indie, come i Depeche Mode, i Goldfrapp, i Crystal Castles, i Soft Metals o i The Knife, mentre la voce ricorda molto quella di Brian Molko dei Placebo.
VIDEO LIVE
http://youtu.be/J271ONCAUg8



 Palco Secondario

3 Bands  ( provenienti dalle selezioni ZIF Contest A breve i nomi vincitori)
+   Ospite
A cura della Octopus Records & Indievidui

Presentazioni Libri/ Convegni con Autori
A BREVE INFO COMPLETE


 ore 24


SABATO 02 AGOSTO 2014
Ingresso 1 Euro puo' Bastare !!!
Palco Principale
 
I CANI

Il loro "sorprendente album d'esordio" ha raggiunto risultati fuori dal comune, a cominciare dall'exploit nella top ten di iTunes che li ha visti rivaleggiare con nomi del panorama mainstream come Lady Gaga, Adele o Jovanotti, fino ad arrivare all'incredibile serie di sold out che ha contrassegnato il loro tour del 2011, con biglietti introvabili già settimane prima dei concerti e date raddoppiate in alcune delle più grandi città italiane. I quotidiani ne parlano, le grandi radio li inseguono, ovunque sembra essere scoppiata la Cani-mania. Era da tanto che in Italia non accadeva una cosa del genere, e forse non era mai accaduta in questi termini.

Nell' ottobre  2013 esce il secondo album "Glamour". NuovoTour , nuovi Sold- Out !!!!
I Cani hanno rilasciato il loro nuovo album, "Glamour", che dopo solo poco più di un mese, è già un successo. Raccontare la realtà della generazione fra i 20 e i 30 anni con lo sguardo amareggiato, innocente ma puntuale, di chi la vive sulla propria pelle.Una critica (ed autocritica) onesta e pungente sul mondo deviato e socialnetwork-oriented, di ragazzi (ed artisti) vuoti ed annoiati, un viaggio attraverso la nostra generazione in cui ciascuno può riconoscersi, e la colonna sonora di una gioventù che fa della disillusione e della ricerca di un significato i propri valori fondamentali.

"Chi sono I Cani?"
C'è ancora qualcuno che non sa come rispondere a questa domanda?
In poco più di tre anni sono passati dal completo anonimato a essere una delle band più importanti del nuovo panorama musicale italiano. Hanno bruciato tutte le tappe: da progetto anonimo realizzato interamente in cameretta, a bassissima fedeltà, si sono trasformati in una band capace di infilare un sold out dopo l'altro e confermarsi senza perdere un briciolo dell'autenticità che ne ha contrassegnato gli esordi. "Glamour", il secondo album, è stato accolto con molta attenzione sia dalla critica che dal pubblico e ha catapultato I Cani in una dimensione diversa, più matura, ricca di influenze e suggestioni differenti e spesso sorprendenti. L'impatto però è rimasto quello di sempre: o li si ama o li si odia, tutti hanno qualcosa da dire, il termine indifferenza con loro perde ogni significato. Mai una band è stata così capace di polarizzare l'interesse del pubblico e al tempo stesso dividere. Non sono cantautori, e non sono disimpegnati. Dicono di essere pop, ma non rinunciano alle asprezze, non hanno neanche una chitarra, ma sono rock'n'roll. In Tv i loro brani vengono usati per fare gli stacchetti, eppure loro non hanno mai accettato di apparire; i grossi network passano i loro brani, ma l'alone di mistero che c'era agli esordi resta quasi intatto. Giocano con i contrasti e ne fanno quasi una bandiera. Il loro live è una bomba a energia compressa che nel tempo ha acquisito precisione e compattezza senza perdere nulla della sua esplosività. Un concerto de I Cani non è semplicemente uno show musicale, è un rito collettivo di cui anche il pubblico è una componente viva, dove visual e luci hanno quasi lo stesso peso della musica e i ritmi si mantengono incessanti dall'inizio alla fine, senza un attimo di pausa."
VIDEO
I CANI - Velleità
http://youtu.be/GUBr9PRWj9s

I Cani - Velleità live @ Sziget Festival 2012
http://youtu.be/eADQPS0R-WY

I CANI - Come Vera Nabokov
http://youtu.be/NHQSUWIJT0w

I CANI - Corso Trieste
http://youtu.be/5thdl5CoRMI

da supporto Open Live

JOHNNY DAL BASSO

Johnny DalBasso è una band creata da Johnny DalBasso in cui il chitarrista è Johnny DalBasso, il cantante è Johnny DalBasso, il batterista è Johnny DalBasso, l'armonicista è Johnny DalBasso… Non il trionfo del "fai da te" ma il miglior modo per cominciare qualcosa… Dal basso. La cassa della batteria e il suo suono diventano il centro del progetto, alternati dal suono in levare di un rullante a pedale, costruito artigianalmente con materiali di scarto di una vecchia batteria. La chitarra utilizzata è una Danelectro pro-1, costruita in MDF, quasi un giocattolo da spingere al limite. La camicia, la cravatta, le bretelle, simbolo borghese per eccellenza, diventano invece la divisa del popolo del lavoro che non c'è, le maniche  rimboccate il simbolo della fatica e il sudore durante il live, della verità.
VIDEO
Johnny Dal Basso - Spara
http://youtu.be/4KV2jdmpFNs

DUBOLIK

Agli esordi (sotto il nome moodhula) la sua sperimentazione sonora gli è valsa la partecipazione con un arrangiamento di Luna Nova ( S. Di Giacomo – Costa) alla compilation: "Napoli Sound System vol 2″edita dalla Canzonetta, storica etichetta Campana. Negli anni realizza altri arrangiamenti come O' Vesuvio (S. Bruni), Lusingame (N.Taranto) e Uocchie c'arraggiunate ( Falcone – Fieni – Falvo).Successivamente lavora ad un'ep:"Quasi tutto" , che anticiperà l'uscita dell'album "Rewind-play sola andata" ( FULL HEADS / AUDIOGLOBE) a cui prenderanno parte PAOLO POLCARI E GENNARO T degli ALMAMEGRETTA.Nell' ottobre 2012 si ritira in studio per la preparazione del mixtape "IL GIALLO IN DUB" rilasciato il 14 febbraio 2013 in free download sulla pagina http://www.soundcloud.com/dubolik . Tra le news la partecipazione come beatmaker e singer all'interno del mixtape di McMariotto. Ha realizzato alcuni remix partecipando a vari contest, tra questi: Vivi dei CASINO ROYALE, 'A Controra degli ALMAMEGRETTA ( per gentile cessione delle tracce da parte degli stessi almamegretta) e Megamix di Jovanotti . Il 16 dicembre del 2013 Esce il suo nuovo lavoro con sonorità Dubstep/hip hop in collaborazione con LUCARIELLO – DOPEONE – MARCELLO COLEMAN – 4EsT e ALFREDO BLUESADDIRUSE, nello stesso periodo partecipa anche a Cafè do Friariell Vol 2 di Gianni Simioli arrangiando in chiave Digitaldub il brano Sud (R. Arbore – Mattone). Dubolik è un produttore musicale non un disk jockey.
Ascolta i Brani su Soundcloud
https://soundcloud.com/dubolik


 Palco Secondario
 
3 Bands  ( provenienti dalle selezioni ZIF Contest A breve i nomi vincitori)
+   Ospite
A cura della Octopus Records & Indievidui

Presentazioni Libri/ Convegni con Autori
A BREVE INFO COMPLETE


ore 24


AREE DEL FESTIVAL




AREA FREE CAMPING, AREA DJ SET, AREA MERCATINI, AREA RISTORO, AREA INTERVISTE, PARCHEGGIO, SHOWCASE E PRESENTAZIONE COMPILATION ZIF.

Primo Profilo facebook : https://www.facebook.com/zungoli.infestival
Secondo Profilo Facebook: https://www.facebook.com/zungoli.infestival2
Fan Page Facebook : https://www.facebook.com/zungoli.festival
Twitter - https://twitter.com/ZungoliFestival

Tutti potranno usufruire del Campeggio Gratis.
Tutti possono esporre i loro prodotti nell' area mercatini , lo spazio è gratuito.

Sarà previsto un contributo minimo di 1€ e/o 2€ come: "Sostieni & Adotta lo ZIF", a sostegno del festival per la continuità negli anni e per dare la possibilità a tutti di assistere al festival praticamente gratis e nello stesso tempo aiutarlo ad autosostenersi. Il festival è di tutti, Aiutatelo e Sostenetelo.

NUALTER/OCTOPUS RECORDS/INDIEVIDUI/CAMPANIA ROCK/DAVIDE VISCA/MAT!/ZIRMA/COLD PRINT/KEY LAB/RADIO CRC/ REGIONE CAMPANIA
INFO, NEWS, PROGRAMMA, FOTO, VIDEO, CONTATTI
 A BREVE PROGRAMMA DEFINITIVO, MANIFESTO, LOCANDINE ETC........

site: www.zungoliinfestival.com

Ave Aò all'Estate Romana

Martedì 1° Luglio
Ave Aò live al FONCLEA RIVERSIDE
Lungotevere degli Anguillara (sotto Ponte Palatino)

Una serata non ordinaria sulle sponde del Tevere e sotto le stelle di Roma… Per incontrare bella gente e rendere la giornata un po' più divertente


La notte dell'estate romana il 1° luglio suona il rock'n folk degli Ave Aò. Il gruppo, dopo il successo del 14 maggio, torna ad esibirsi al Fonclea, nella versione Riverside dello storico locale romano. Sarà ancora una volta un live all'insegna dell'intimità, ma nella suggestiva atmosfera della notte stellata trasteverina.
In pochi mesi i romani stanno imparando a conoscere gli Ave Aò, partiti un po' per gioco ma non per caso da un box di Centocelle. Solo a marzo 2014 il debutto-live al Contestaccio, seguito da altre esibizioni nei locali della Capitale fino ad arrivare ad aprire il concerto dei Modena City Ramblers lo scorso 24 giugno. A novembre 2013 è uscito l'Ep autoprodotto "Buona Fine", poi il singolo "Portonacci Mia", anticipazione dell'album che verrà registrato a settembre e pubblicato in autunno.
Nel nome "Ave Aò" è racchiuso un saluto, che sa di eternità, e uno #strilloforte, impaziente di condividere una Roma in bilico tra passato e presente, ricca di incontri e di scontri, di storie dolci e amare, di personaggi tipici ma in qualche modo straordinari. Gli Ave Aò sono studio e sperimentazione di fusioni e contaminazioni tra generi musicali, come il rock e la classica, la polka, lo ska e ancora il tango fino ad arrivare alle note delle più tradizionali ballate romantiche. Sono anche un percorso linguistico che viaggia sulle parole del romanesco, un dialetto dagli accenti ancora inconfondibili ma a volte dimenticato.
Gli Ave Aò nascono da un'idea di Roberto Vagnarelli (voce, testi, musiche e arrangiamenti) accompagnato da Catia Niccolai (seconda voce), Fabio Maini (chitarre), Bruno Rapisarda (chitarra elettrica), Margherita Musto (violino), Claudio Mancini (basso) e Simone Talone (batteria e percussioni).

"...Io che al mondo ho visto gente che pregava pe scappa'
Qualcuno che sputa ancora pe non risponde che non riesce più a parla'
Bello mio sei complice de st'inutilità
Se pensi d'esse Dio, chiudime l'occhi sì, pero' non me tocca'..."Alé  &  Ave Aò

Ascoltaci su:

La Grande Onda, esce il mixtape in 15mila copie tra negozi e autogrill

Piotta presenta GO mixtape (Street Art files), il mixtape de La Grande Onda con venti tracce in collaborazione con lo storico marchio Hit Mania. Il mixtape in anteprima su iTunes dal 1 luglio allo special price di 5.99, raccoglie molti artisti italiani ma anche special guest come la storica formazione reggae inglese Zion Train. Dall'hip hop al reggae, dall'elettronica alla dub.


Oltre ai migliori artisti della scuderia rap Grande Onda come il campione di freestyle Debbit, il rap al femminile della giovanissima Marti Stone, i rappresentanti del filone reggae Virtus e Red Gold Green, il tutto presentato e mixato da Piotta in compagnia di DJ Neelo. La raccolta comprende ospiti prestigiosi, tra questi Loop Loona remixata per l'occasione da Turi e Raina dei Villa Ada Posse. La versione fisica del cd sarà abbinata a Hit Mania summer 2014 a partire dal 4 luglio in tutti i negozi di dischi, autogrill, centri commerciali e in tutto il circuito della grande distribuzione.

 

TRACKLIST

01 - Neelo - ElectroTape (Intro)
02 - Loop Loona - Loop lunatica (Turi Rmx)
03 - Nico Flash - In una vita prossima
04 - Verrospia feat. Marvel Mex - La verità
05 - Zion Train (UK) feat. Tizla, Wufer, P. Ali - Demonacracy
06 - Spillo feat. Othelloman - Ancora una volta
07 - Jhonny Roy - Flash bang
08 - Janahdan - L'isola
09 - Manu PHL - Suonala ancora
10 - Marti Stone - Monster
11 - Mattune - Strane mentalità
12 - Virtus - Cerca
13 - Debbit - Roma scapoccia (Rmx)
14 - 'Ntoni Montano - Fhimmina 'ncarne
15 - Wufer - Don't stop
16 - Piotta - Sei mejo te (Hangm_n Rmx)
17 - Gamba the Lenk - Tira tira 
18 - Bonus traxxx:  Raina (Villa Ada) feat. Piotta - Mille lire
19 - Janahdan, Ntoni Montano, Virtus, Wufer - Frastuono
20 - Piotta - Outro

“Infrasuoni”, le musiche del mondo sull’Appennino bolognese



Otto appuntamenti, dal 7 luglio all’8 agosto, nei comuni di Vergato e Marzabotto

Bologna, 27 giugno 2014 – Tornano a risuonare sull’Appennino Bolognese le musiche del mondo con la XIII edizione di “Infrasuoni”, Rassegna di nuovi orizzonti sonori.
Otto appuntamenti dal 7 luglio all’8 agosto per la manifestazione di world music, con la direzione artistica del sassofonista Claudio Carboni e organizzata dall’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese che, quest’anno, si svolgerà nei comuni di Vergato e Marzabotto, che hanno collaborato all’iniziativa.

Ad aprire la rassegna, che, come per le precedenti edizioni, ha l’obiettivo di valorizzare il territorio della montagna attraverso la cultura, la formazione dei L’Orage che ha partecipato al recente concerto del 1°maggio tenutosi a Roma e porterà “Il rock delle montagne” nella Piazza Capitani della Montagna di Vergato il 7 luglio alle ore 21. Una miscela musicale che, pur affondando le proprie radici da un lato nella storia della canzone d’autore italiana e francese e dall’altro nella musica trad delle Alpi occidentali, risulta fresca e innovativa. Sul palco: Alberto Visconti: cantautore, Rèmy Boniface: polistrumentista, Vincent Boniface: polistrumentista, Ricky Murray: percussioni, Memo Crestani: chitarra, Stefano Trieste: basso, Florian Bua: batteria.

Per il secondo appuntamento (17 luglio ore 21) la rassegna si sposta a Marzabotto dove, nella suggestiva cornice della Necropoli etrusca (Teatro di paglia, Museo Nazionale Etrusco "P. Aria". Ingresso euro 15, ridotto euro 12), andrà in scena Beppe Barra con lo spettacolo “Emma B. vedova Giocasta”, di Alberto Savinio. 
Lo spettacolo, che unisce produzione originale e prima nazionale, ripropone un testo, creato da Savinio negli anni ’40, che è stato il cavallo di battaglia di Valeria Moriconi ma lo affida a un grande interprete maschile (accompagnato dal suo chitarrista), capace di far esplodere dall’interno le tensioni del personaggio di madre incestuosamente legata al figlio,.
Prima dell’esibizione, alle 19, visita guidata all'area archeologica del Museo Nazionale Etrusco "P. Aria" e alle 20 brindisi inaugurale del festival. In caso di maltempo, lo spettacolo si terrà al Teatro Comunale, via Matteotti 1. (In collaborazione con il Festival della Commedia Antica).

Il 18 luglio, sempre a Marzabotto (Necropoli), alle ore 21, “La musica perduta degli etruschi”, progetto che nasce da due importanti professionalità: l’etruscologa Simona Rafanelli, Direttore del Museo Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia (Castiglione della Pescaia) e il musicista Stefano Cocco Cantini, sassofonista jazz noto a livello internazionale anche per avere collaborato con alcuni tra i più grandi jazzisti come: Chet Baker, Michel Petrucciani, Billy Cobham, Paolo Fresu, Enrico Rava, Stefano Bollani e tanti altri. La prestigiosa rivista americana “Doen Beat” lo ha definito uno dei più grandi interpreti mondiali del sax soprano.
Lo spettacolo è l’esito brillante di una ricerca mirata sulle fonti storiche e iconografiche, che ha raccolto testi tratti dagli storici antichi che hanno parlato degli Etruschi, della loro arte e della loro musica, cercando di capire come e cosa suonavano. Una performance originale, spettacolo /intervista dei due esperti, intervallata da brani musicali e da letture di testi antichi.  (Ingresso euro 5). Anche per questa data lo spettacolo sarà preceduto (ore 19) dalla visita guidata all'area archeologica seguita da un happy hour a cura dei ristoratori locali e, in caso di maltempo, si terrà al Teatro Comunale, v. Matteotti 1.

Sarà nuovamente Piazza Capitani della Montagna di Vergato a ospitare il 28 luglio, ore 21, il concerto della Fanfara Tirana, brass band balcanica. Formazione albanese nota a livello internazionale e caratterizzata dai ritmi trascinanti e coinvolgenti tipici della tradizione bandistica balcanica. Numerose le loro collaborazioni: dagli inglesi Tgu a Banditaliana, Asian Dub Foundation, Canzoniere Grecanico Salentino, Frank London, Marko Markovic, Johnny Kalsi, Baba Zula, Natacha Atlas.
Il loro album “Kabatronics” viene considerato dalla critica mondiale una pietra miliare della world music e ha portato numerosi riconoscimenti, tra i quali: “Best World Beat Album” e “Best Short Music Video” agli IMA’s (Independent Music Awards), Long list nomination nei Grammy Awards, Top 5 World Music Charts Europe, Top of World Music Network, Nomination as “Best Cross-Cultural Project” nella prestigiosissima Songlines.

Per l’ultima data di luglio (il 31 alle ore 21) “Infrasuoni” torna a Marzabotto (area della Necropoli) dove si tiene il concerto del duo Citarella e Palmas. Nando Citarella: voce e percussioni, Mauro Palmas: mandola e voce. Mozart, ma anche Rossini, Schubert, Donizetti e tanti altri grandi, affidano alle corde e alla voce il canto d’amore. Un’interpretazione che diventa canto e seduzione insieme, con la mandola e il liuto cantabile, sempre più fusi alla voce del cantante. Un’intimità folgorante che si ritrova anche nelle canzoni napoletane che Palmas e Citarella eseguono, stabilendo un intenso dialogo. (Ingresso euro 5)
Alle ore 19 visita guidata all'area archeologica del Museo Nazionale Etrusco "P. Aria", alle ore 20 happy hour a cura dei ristoratori locali. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà al Teatro Comunale, v. Matteotti 1.

Ad aprire le date di agosto, il 5 alle ore 21 nella Piazza della Stazione di Riola (Vergato) il Concerto per banda e solisti con l’esibizione della Banda di Gaggio Montano diretta dal Maestro Luca Troiani e di  Claudio Carboni: solista, sax, Luca Troiani: solista, clarinetto.
Esplorazioni e contaminazioni musicali in questo progetto originale commissionato da “Infrasuoni” ideato da Claudio Carboni, con arrangiamenti di Luca Troiani. Si spazia dalle classiche arie bandistiche alla musica resa celebre nelle nostre valli da funambolici musicisti d’altri tempi, con ampio spazio ai solisti che condividono, oltre ai natali riolesi, un percorso musicale che li accomuna da ormai un ventennio. Una musica fresca ma con aromi d’antan che coinvolgerà spettatori di ogni età.

Il 6 agosto alle ore 21, sarà il Borgo di Suzzano a Cereglio ad ospitare il concerto del duo Valla e Scurati,  Stefano Valla: piffero delle Quattro province, Daniele Scurati: fisarmonica.
Profondamente legati al territorio delle Quattro Provincie e in particolare a Cegni, paese di Giacomo ed Ernesto Sala (pifferai tra i più importanti del secolo scorso), Stefano Valla e Daniele Scurati sono continuatori diretti del repertorio e del linguaggio musicale di questi musicisti. Un’attività artistica volta a mantenere viva la musica e la cultura di tradizione orale di questa area montana e a stimolarne la diffusione.

A chiudere la XIII edizione di “Infrasuoni” l’8 agosto, alle ore 21, in località Monte della Croce  Chiesa Madonna delle Nevi a Tolè, il duo Beccalossi e Farinone. Fausto Beccalossi: fisarmonica, Claudio Farinone: chitarra. Concerto in collaborazione con “L’Eco della Musica”.
Il singolare duo nasce dall’alchimia che unisce un fisarmonicista di impronta evidentemente jazzistica ed un chitarrista classico di formazione ma improvvisatore nell’anima. Musiche di Fausto Beccalossi, Claudio Farinone, Ralph Towner, Astor Piazzolla, Egberto Gismonti ed altri autori contemporanei.

Informazioni:
Marco Tamarri, Resp.le Settore Turismo e Cultura, Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese
mob. 340 1841931; e-mail: marco.tamarri@unioneappennino.bo.it
Info Marzabotto: tel. 051 932907

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI