Cerca inTutto Disco

mercoledì 23 agosto 2017

26/8 Michael Feiner (top dj internazionale al Tomorrowland, remixer di “Volare”) @ Sesto Senso - Desenzano (BS)



26/8 Michael Feiner (top dj internazionale al Tomorrowland, remixer di "Volare") @ Sesto Senso - Desenzano (BS)

Sabato 26 agosto al mixer del Sesto Senso di Desenzano (BS) arriva un guest internazionale, ovvero Michael Feiner. Svedese Michael Feiner, il creatore della hit 2016 "Mantra", un brano che ancora oggi sta facendo ballare il mondo. Per l'estate 2017 è tornato con "Bababa" e pochi giorni fa il 21 luglio, è stato sul palco del mitico festival belga Tomorrowland, trasmesso in Italia anche dalla RAI. Inoltre, recentemente ha remixato "Volare" di Rovazzi e Gianni Morandi. Feiner ha poi scritto, cantato e prodotto alcuni dei più grandi successi in ambito musica dance degli ultimi anni, tra cui "Together" di Axwell & Sebastian Ingrosso e le hit di Stefan Dabruck e Eddie Thoneick. Feiner ha regalato grande presenza artistica alla scena internazionale grazie anche all'utilizzo, durante i suoi dj set, di elementi live come sassofono e voce. Infatti è davvero un musicista completo e non solo un dj.

Sesto Senso regala l'ingresso omaggio alle ragazze che arrivano al club entro le 1

Sesto Senso
Info & Reservations ✆ (+39) 393 819 5702
via Lavagnone 13 Lonato (BS) A4: Desenzano

Sesto Senso è uno dei pochi veri top club italiani. Emblema del divertimento esclusivo, da oltre 40 anni il red carpet delle notti più glamour del Garda, Sesto Senso dal  25 giugno 2016 è tornato, a Lonato (BS), non lontano dall'uscita A4 Desenzano e contemporaneamente immerso perfettamente nel verde delle colline del Garda. Sesto Senso, dopo otto anni di buio, è tornato ad essere oltre che club, come in passato, è anche ristorante d'eccellenza. Tra i top dj ospitati nell'estate 2016 e nell'autunno 2016 - 17 si sono esibiti il francese Bob Sinclar e Paris Hilton.

Sesto Senso è oggi una struttura di grande pregio dalla forma ellittica, ispirata agli antichi anfiteatri romani. Una scelta di stile che celebra, tra cristalli ed ambientazioni glam, la nuova alba di un simbolo del divertimento. Domina la grande sala, tra divani dal design minimal bianco perla e tavoli con champagneria "bright" incorporata, una grande led-ball. E' un'imponente sfera a led in grado di riprodurre a 360° video ed immagini in alta definizione. Fa mostra di sé anche una immensa console, posta esattamente al centro del locale, in cui ogni dj ha finalmente un giusto palcoscenico per la sua musica. Un'accurata selezione di piante funge da trait d'union tra gli spazi esterni e l'interno, conferendo all'ambiente un aspetto elegante e raffinato. 

La nuova location del Sesto Senso è un progetto architettonico incastonato tra le colline del Garda. Sesto Senso oggi coniuga, in un'area di oltre quattromila metri quadrati, simmetria degli spazi, assoluta vivibilità degli ambienti ed elevati standard estetici. Punto di riferimento della mondanità by night per vip e personaggi del jet set, oltre che vero tempio della musica da ballo, il nuovo Sesto Senso è l'espressione di un divertimento di tendenza ed un luogo esclusivo a cui tutti possono avere accesso. Sono necessari soltanto piccole dosi di buongusto ed eleganza e tanta voglia di sognare. 



/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Lido di Bellagio (CO): 25/8 Cenando Ballando; 26/8 Gabry C., The Colonel; 27/8 Aperol Spritz Beach Party



Lido di Bellagio (CO): 25/8 Cenando Ballando; 26/8 Gabry C., The Colonel; 27/8 Aperol Spritz Beach Party 

25/8 Lido Beach Club con aperitivo in terrazza, seguito dallo storico appuntamento Cenando & Ballando. In console Cucky ed alla voce Icio The Voice, insieme al dj resident Jahn. Cena, entusiasmo, musica, tovaglioli e cori. A volte striscioni. Seduti, in piedi, sui tavoli. La cena evento che, da oltre dieci anni, colora la notte e accende la città.

Sabato 26 agosto la festa è Beach Party Libe! In console insieme al resident Jahn arriva il team di Midah, ovvero Gabry C. in console e The Colonel alla voce. Il party inizia alle 23 e continua fino all'alba. Boat party da Colico e Dongo. 

La spiaggia del Lido è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 con lettini e gazebo… e domenica 27 agosto in spiaggia prende vita uno degli appuntamenti più attesi, ovvvero Aperol Spritz Beach Party. Dalle 16, con ingresso libero la festa mette insieme ottimi drink (prima consumazione facoltativa 10 euro) ed un buffet XXL perfetto per finire il weekend in bellezza sul lago.

Lido di Bellagio
Via P. Carcano, 1 22021 Bellagio (CO)
Lido di Bellagio (+39) 031 951195

FOTO E MEDIA INFO

LIDO DI BELLAGIO
Situato tra il borgo di Bellagio ed i giardini di Villa Melzi il Lido offre una spiaggia attrezzata di gazebo, sdraio e lettini per rilassarsi al sole, disponibile anche un servizio di ristorazione per un pranzo leggero. Tra le novità dell'estate 2017 da queste party c'è Bistrot, un restaurant & pizza decisamente panoramico perfetto per pranzi e cene immersi in uno scenario da cartolina. Nel pomeriggio il Lido si trasforma in un locale dove sorseggiare un aperitivo al tramonto. Un luogo ideale per organizzare feste private e matrimoni. La notte del Lido Beach Club ospita i migliori Dj internazionali. Il Lido di Bellagio non è solo una splendida spiaggia: la struttura ospita grandi terrazze e diverse grandi sale al chiuso. E' lo spazio perfetto anche per la mezza stagione e l'inverno. Il Lido di Bellagio offre diversi servizi personalizzati ed eventi (party aziendali ed incentive, compleanni, addii al celibato / nubilato, matrimoni a bordo lago). La gestione è la stessa del vicino Silvio Hotel & Restaurant (www.bellagiosilvio.com), ristorante di pesce noto per la qualità dei suoi piatti (è presente tra le Osterie D'Italia by Slowfood) ed hotel con vista mozzafiato sul lago.



/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Samuele Sartini tra Pineta e Barhein e la sua "Ever Been" (Nervous Records) funziona


Samuele Sartini tra Pineta e Barhein e la sua "Ever Been" (Nervous Records) funziona

Sabato 26 agosto il dj producer marchigiano Samuele Sartini torna a far ballare il Pineta di Milano Marittima (RA), probabilmente il fashion club italiano di riferimento da sempre, dove si è già esibito per Ferragosto. La sera dopo, domenica 27, si sposta al PlayaDen Fossa di Concordia (MO). Il 31 agosto invece torna a Manama, in Barhein, a far scatenare l'esclusivo Ibrida Club, mentre l'1 settembre è a La Via delle Spezie, a Reggio Emilia. Dopo il suo singolo estivo "Give me the Funk" è uscita da pochissimo sull'americana Nervous Records la sua "Ever Been" ft. Smashing Beat. I risultati nelle chart internazionali sono giù positivi. In effetti è un altro brano house dal beat incalzante, che non dà scampo: bisogna ballare. 

Samuele Sartini è un top dj house italiano molto attivo nei club di mezza Europa e non solo. Nell'estate 2017 spazia tra il Barhein ed il Jimmy'z di Montecarlo. Ha remixato tracce di superstar come Calvin Harris, Roger Sanchez, Paul Van Dyk ed Armin Van Buuren.  Ha diverse hit all'attivo tra cui la recente "When The Sun Goes Down" (Ego Music). Interpretata da Jay Sebag è stata suonata da emittenti come RTL 102,5 TV, Radio 105, Radio Deejay ed m2o. In console ho stile preciso, una tecnica esemplare e mette questa tecnica sempre e comunque a servizio della musica, della melodia e di chi ha voglia di ballare.

Il suo singolo per l'estate 2017 è "Gimme the Funk". La canzone sta avendo davvero ottimi risultati. E' piaciuta a stelle del mixer come Todd Terry, Bob Sinclar, Oliver Heldens, Sander Van Doorn o Robbie Rivera ed è stata proposta anch'essa da molte delle più importanti radio italiana.

Troppi, anche tra gli addetti ai lavori, non sanno che Avicii deve un po' del suo successo proprio a Sartini. Per la versione cantata del suo primo successo "Seek Bromance", Tim Berg - Avicii prese la voce di "Love U Seek", un brano di Samuele Sartini. Samuele è nato a Chiaravalle (AN) e risiede oggi a Monte San Vito (An).

In Italia è dj guest un po' dappertutto. Fa ballare con continuità alcuni dei top club del circuito fashion, anzi probabilmente in molti dei più rappresentativi: al Pineta a Milano Marittima (RA), all'Ostras Beach di Marina di Pietrasanta (LU), al Circus beatclub a Brescia, al Mia Clubbing a Porto Recanati (MC). Il suo è un sound pulito, elegante, senz'altro house e senz'altro melodico.

Riassumendo e/o dicendolo in un altro modo, Sartini al mixer 'fa i numeri' ma li fa per far ballare, non ama fare il fenomeno. Ecco come racconta la sua vita e i suoi inizi:  "Sono sposato e vivo nelle Marche, dove sono nato. Adoro la mia terra, anche se spesso nel fine settimana devo fare centinaia e centinaia di chilometri per raggiungere i locali in cui lavoro.  Ho due figli, Maria Camilla e Filippo Maria. Sono loro i miei veri unici successi… Ho iniziato mixando vinili e ricordo perfettamente le intere giornate che passavo in mansarda per imparare questa arte. Le prime feste, fino alla grande opportunità nel 2004 quando divenni Dj resident del Miu Miu di Marotta. In quel locale ho avuto la fortuna di affiancare tanti nomi importanti della scena house. Ho davvero cercato di carpire il meglio da ognuno di loro". 



/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


domenica 20 agosto 2017

24/8 Michael Feiner, 27/8 Federico Scavo, 31/8 Ema Stokholma PopFest - People on Pleasure - Gallipoli (LE) chiude in bellezza


24/8 Michael Feiner, 27/8 Federico Scavo, 31/8 Ema Stokholma PopFest - People on Pleasure - Gallipoli (LE) chiude in bellezza

PopFest - People on Pleasure, il super festival organizzato da MusicaeParole e dedicato alla musica da ballo più colorata, quella che che fa scatenare il pianeta tra luglio e agosto a  Gallipoli (LE), l'Ibiza italiana, chiude in bellezza con tre dj set da non perdere, tutti al Praja, la disco parta 7 notti su 7 a Baia Verde, l'epicentro del divertimento in Salento e non solo. 

PopFest - People on Pleasure, che è iniziato lo scorso 2 luglio, continua fino al 31 agosto con tanti party ogni settimana. MusicaeParole ha selezionato una quantità impressionanti di dj, divisi in 23 eventi pensati per fare muovere a tempo il Praja ed il Cave, due dei locali di riferimento in Salento e non solo. Il ritmo è quello, folle e pop, dei top dj del pianeta. Tutti i dettagli su www.facebook.com/popfesteurope/.

 Musicaeparole organizza a Gallipoli, oltre a mille altre serate, anche il Grido! https://www.facebook.com/ilgrido.it/), altro party festival dedicato però all'elettronica. Anche in questo caso il successo è stato notevole.  Da Carl Cox a Marco Carola passando Loco Dice e Nina Kraviz, i protagonisti della scena internazionale non mancano di certo. 


24/8 Michael Feiner @ PopFest - People on Pleasure c/o Praja - Gallipoli
Super party tutto da vivere al Popfest - People on Pleasure 2017, il festival organizzato dal colosso del clubbing Musicaeparole a Gallipoli il 24 luglio 2017: al mixer torna per una performance dopo il successo di luglio lo svedese Michael Feiner. E' il creatore della hit 2016 "Mantra" che quest'anno torna con "Bababa". Lo scorso 21 luglio, è stato protagonista anche sul palco del mitico festival belga Tomorrowland. 

27/8 Federico Scavo @ PopFest - People on Pleasure c/o Praja - Gallipoli
Domenica 27 agosto 2017 Federico Scavo torna a far ballare il Praja di Gallipoli (LE). Si tratta di un altro grande appuntamento targato PopFest - People on Pleasure, il super festival organizzato da Musicaeparole. Scavo è un habituè del Salento. La sua house potente e infuocata è perfetta per far scatenare l'epicentro dell'Italia che balla.

31/8 Ema Stokholma @ PopFest - People on Pleasure c/o Praja - Gallipoli 
Ema Stokholma è da tempo tra le protagoniste della scena clubbing italiana. Ex modella, conduce un programma su RadioDue e ha appena condotto su Rai4 uno speciale dedicato al Tomorrowland.  Il 31 agosto 2017 chiude il calendario di PopFest - People on Pleasure, con uno scatenato dj set al Praja. 

Praja - Gallipoli 
Lungomare Lido San Giovanni - Baia Verde, Gallipoli (LE)
info 3486297999




/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


sabato 19 agosto 2017

Baila el Ra ta ta il nuovo singolo di Veila, attrae e fa ballare chiunque



Durante l’inverno 2016-2017 e dopo la pubblicazion e del singolo “Te quiero mas” ( pubblicato in collaborazione con Ale Tanz Dj e promosso da Hit Mania Champions Spring -version club- ed.2016),Veila compone cinque brani che formeranno il suo primo E.P. , la sua ispirazione è un richiamo caliente d'estate. Il Singolo dell’ep è “Baila el Ra ta ta”, inizialmente scritto in versione inglese dal titolo “Shining by the sun”. Musicalmente l’ep rientra nel genere pop, con influenze dance, rock, musica latino americana e soprattutto Folk, date dallo strumento tradizionale (organetto) utilizzato da Veila , il quale, associato alla musica pop, dance e latino americana attrae e fa ballare chiunque.

Il sound del progetto è reso sensuale dai testi di Veila che contengono inserimenti in spagnolo, lingua da lei preferita. Testi e musica mettono in luce forti passioni, emozioni e sensazioni dell’artista, ritmi e significati che fanno pensare al sole, all’estate e all’energia e all’amore. L’ordine dei brani nell’ep non è casuale, con i primi due brani “Baila el ra ta ta “(Singolo) e “Sotto questo sole” c’è l’immaginazione e la proiezione dell’estate calda con atmosfera di festa, musica,ritmi ballabili, luce del sole, energia e tanta vitalità...tutto questo conduce allo stare bene e alla felicità quindi da qui si può capire il titolo del terzo brano “I’m Felling good”.

Con il quarto brano “A Night cocktail” Veila vuole esprimere tutta la sensualità e la magia della notte che lentamente scende e va a trasformare l’energia del sole e la luce diurna in un fuoco passionale notturno.....ma tutto questo è realtà o un incredibile sogno??? ... il mistero verrà svelato con la quinta canzone “Vivere nel Presente” che concluderà la storia di questo passionale, caliente ed energico disco. Nel video del singolo” Baila el Ra ta ta” in uscita prossimamente, Veila con il suo organetto si muove in una danza sensuale a rappresentare la fiamma dell’amore e del corteggiamento. Il videoclip è molto dinamico grazie alla collaborazione del corpo di ballo Hip Hop di Vicenza, gli amici mangiafuoco Ignis Ludis e di sfondo il graffito, con la scritta del titolo del singolo “Baila il Ra ta ta”, realizzato da Sindo, un amico artista.


venerdì 18 agosto 2017

19/8 Ricardo Villalobos chiude Il Grido! Festival con un dj set al Cave di Gallipoli (LE)




19/8 Ricardo Villalobos chiude Il Grido! Festival con un dj set al Cave di Gallipoli (LE)

Il Grido festival, super rassegna dedicata all'elettronica da ballo, organizzata da Musicaeparole, ha fatto scatenare Gallipoli ed il Salento anche durante l'estate 2017. Il closing party dell'edizione 2017 prende vita domenica 19 agosto all'immenso Cave di Gallipoli (LE), in Contrada Li Monaci e vede in console un maestro come Ricardo Villalobos. Nel corso del festival non sono mancati dj set d'eccezione di maestri come Carl Cox, Maceo Plex, Loco Dice, Marco Carola, Joseph Capriati, Marco Faraone, Stefano Noferini… e neppure  dj girl protagoniste nei club e nei festival di tutto il mondo: Nastia, Nakadia, Nina Kraviz, Deborah de Luca (…) 

Il 19 agosto 2017 Ricardo Villalobos torna a far muovere a tempo il Cave di Gallipoli, per un evento che è già molto atteso. Vedere l'alba, al Cave, è sempre un'emozione. Se in console c'è Villalobos, sperimentatore che non smette mai di osare con i suoi vinili, l'emozione diventa indimenticabile. La sua musica raramente diventa estrema. Il suo groove è eclettico, sinuoso, elegante, eppure sempre così diverso dalla musica che gira intorno. Definire il ruolo di Villalobos nello scenario tutto sommato prevedibile del clubbing elettronico attuale è facile: come Villalobos c'è solo Villalobos. E' il closing party del ricchissimo calendario de Il Grido! Festival, organizzato da Musicaeparole, colosso del clubbing del Sud Italia. Con Ricardo Villalobos in console vanno anche Einzlkind e Rapha.

info: 349 522 3144
Cave Contrada Li Monaci - Gallipoli (LE)




/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Fondere il Rock con il Pop, intervista ai Deschema



1) Quali sono i vostri gruppi di riferimento stranieri?
Non è facile rispondere a questa domanda: noi ascoltiamo tantissimi artisti diversi, siamo molto coinvolti nella musica. Magari, qualche anno fa, eravamo fan chi dei Muse, chi dei Linkin Park, chi dei Led Zeppelin, Foo Fighters, Police, Queen ecc. I nostri gusti sono molti diversi e nel tempo abbiamo imparato a conviverci e a scambiarci musica. Crescendo, il “fattore” fan si è affievolito lasciando il posto alla passione per la musica in generale. Per noi avere artisti di riferimento non è una priorità nel senso che, quando troviamo un nuovo artista che ci piace, restiamo ispirati da quel tipo di musica. Avere un mito e cercare di imitarlo in tutti i modi non è salutare per noi e oggi viviamo in un mondo dove la musica è ovunque e puoi ascoltare tutto quello che vuoi e quando vuoi. Non abbiamo intenzione di porci limiti, nemmeno in quello che ascoltiamo.

2) E in Italia che gruppi stimate?
Stimiamo molte band italiane che magari fanno anche generi diversi dal nostro. Per noi è importante quello che questi artisti trasmettono, il messaggio che portano in giro, non tanto il genere musicale. Se la musica è bella e ti coinvolge, allora vuol dire che funziona. Citiamo sicuramente Subsonica, Ministri, FASK, Planet Funk, Blastema, una delle band più sottovalutate in Italia e che noi amiamo; Kutso, ottimi musicisti e persone molto simpatiche che abbiamo avuto anche il piacere di conoscere; Caparezza, un artista immenso. E la lista potrebbe continuare all'infinito...

3) Che musica avete ascoltato mentre registravate il vostro EP?
Tantissima musica diversa: rock, pop, elettronica, drum'n'bass, funk, reggae, hip-hop. Tutto ciò rispecchia il nostro modo di concepire la musica: noi non poniamo limiti alla creatività. Mentre eravamo in studio, abbiamo ascoltato The Police, Planet Funk, Massive Attack, Subsonica, arrivando ad ascoltare anche roba sperimentale e questo solo per fare qualche esempio. Continueremo ad usare questo approccio anche in futuro perché dà molta soddisfazione attingere da tutta la musica che ami e riuscire ad arricchire così ogni canzone.

4) Come definireste il vostro genere musicale: pop o elettronica?
Crediamo che la fusione delle due cose sia la risposta. Il genere con il quale siamo soliti identificarci è Alt Pop/ Rock elettronico ma, come già detto, siamo un gruppo che non ama essere incasellato in qualcosa di predefinito. Noi amiamo la musica in generale e rimaniamo influenzati e ispirati da tutto quello che ci capita di ascoltare e ci piace.

5) Avete mai pensato di cantare in inglese per esportare la vostra musica anche fuori dall'Italia?
Abbiamo fatto qualche tentativo in inglese ma preferiamo cantare in italiano. Le influenze internazionali nella nostra musica sono innegabili ma, secondo noi, proprio il fatto di cantare in italiano rafforza le nostre canzoni sia nel significato che nell'originalità. Nonostante l'aver suonato a Londra e a Stoccarda, la dimensione internazionale rimane un qualcosa di lontano per noi e, comunque sia, amiamo il fatto che il nostro pubblico comprenda quello che noi scriviamo nelle canzoni.

6) A quando il primo disco?

Ci stiamo già lavorando, abbiamo bisogno di nuovo materiale. Speriamo già per l'anno prossimo di avere qualcosa. Non possiamo fermarci in questo momento ma dobbiamo anche attendere il momento giusto per realizzare e far uscire un disco vero e proprio. Oggi non si può dare niente per scontato, specialmente per un gruppo emergente, e noi non vogliamo bruciare il nostro lavoro per la troppa fretta.  

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI